Logo Arena Logo friliver

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

In attesa della del Challenge Roma di domani, prova internazionale del circuito Challenge Family con 500 triatleti al via (partenza alle 13.15), si è svolta oggi la prova Sprint di triathlon e la seconda tappa del campionato italiano Paratriathlon. La manifestazione è organizzata dal Forhans Team e dall'agenzia Hdrà con il patrocinio di Roma Capitale, Regione Lazio, X Municipio, Federazione Italiana Triathlon, Comitato Regionale Lazio Fitri e Comitato Italiano Paralimpico. 

A fare da cornice alla manifestazione lo splendido scenario del Porto Turistico di Roma, nelle cui acque i triatleti si sono immersi per la frazione di nuoto. A seguire il cambio per la frazione di ciclismo e di running nell’area del Porto. 

Dominio sul podio della società B4S-TTT grazie alla vittoria di Diego Luca Boraschi (tempo 54:36), che si era piazzato terzo lo scorso anno. Dietro di lui il compagno di squadra Giulio Pugliese (tempo 55:04) e terzo posto per Francesco Gazzina (tempo 56:04) di A.S. Minerva Roma. 

Tra le donne è protagonista Michela Santini (tempo 1:01:49) di Woman Triathlon Italia, che domani parteciperà al Challenge Roma in una super staffetta con Alessandra Sensini e Martina Dogana, davanti a Virginia Cicchetti (tempo 1:02:03) e a Elisa Terrinoni (tempo 1:03:20), entrambe di A.S. Minerva Roma. 

Diego Luca Boraschi: “In bici non avevo abbastanza gambe, quindi ho dato tutto nella corsa. Per la stagione che mi aspetta farò del mio meglio in Italia sperando di fare qualche esperienza anche in Europa”.

 Michela Santini: “E’ stata una bella gara, il mio risultato migliore. La frazione debole per me è il nuoto, quindi ho cercato di recuperare tutto nella bici”

Ha tagliato il traguardo in 1:24:06 Justine Mattera che, alla sua seconda esperienza nel triathlon, migliora il personale di oltre venti minuti: “Nel nuoto sono riuscita a restare calma e respirare nonostante il freddo, nella bici ho sofferto, e nella corsa all’inizio avevo i polpacci doloranti, poi mi sono ripresa. Sono felice”.

Nella prova di Paratriathlon i primi a tagliare il traguardo sono stati Maurizio Romeo in 26:57 davanti a Manuel Marson in 28:21 e Giovanni Achenza in 28:49. Romeo e Achenza hanno inoltre vinto le rispettive categorie. Tra le donne vittoria di Veronica Plebani in 37:50. 

partenza sprint

Boraschi winner uomini

Santini winner donne

Romeo Paratriathlon

Plebani Paratriathlon

 

(fonte: comunicato stampa Challenge Roma - Foto: Tetris Production, Giulia Salvatori)

Logo Arena