Logo Arena Logo friliver

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Podio maschile segrate2018

Cielo sereno, temperature estive e grandi protagonisti per l’appuntamento milanese firmato Eco Race.

Il fine settimana all’Idroscalo è all’insegna del grande sport. Oggi doppio appuntamento per gli amanti della triplice disciplina: la semifinale di qualificazione del Grand Prix e il triathlon sprint di Milano open.  

Nello sprint open maschile è Carlo Angelucci a conquistare una vittoria incredibile. Partito nella seconda batteria ha sorpreso tutti all’arrivo strappando il primo posto ad Andrea Impiombato per soli 5’’. Il giovane della Pro Patria ha lottato sin dalla frazione swim con un ottimo Paolo Martinelli (migliore in acqua). Il gruppo di testa composto da Edoardo Toneatti e Carlo Bortoloso è entrato compatto in T2, ma è stata la frazione run a premiare i vincitori di giornata. Gara a sé, quindi, per Carlo Angelucci che ha vinto la prova in 1h’02’24’’ precedendo Andrea Impiombato e Paolo Martinelli.

Alle 15.30 è stata la volta dello start della batteria femminile dalla piattaforma antistante le tribune dell’Idroscalo. Le donne hanno affrontato compatte i primi metri in acqua, ma a metà della frazione la giovane Matilde Acarne ( Pianeta Acqua) ha saputo fare la differenza distanziando le avversarie (parziale swim in 13’30’’). Dietro di lei Sonia Padovani e Chiara Gelmi. La fuga solitaria di Acarne si è concretizzata nei 20 km di bici. In T2 si è presentata saldamente al comando precedendo Daniela Locarno e Chiara Gelmi, ma è nella frazione run che Daniela Locarno ha saputo fare la differenza. La battistrada ha tagliato il traguardo in 1h11’23’’, precedendo Acarne  e Gelmi. “Questa vittoria la dedico al mio più grande sostenitore, mio padre” ha commentato commossa la portacolori trisports.it team. 

classifiche

fonte comunicato società organizzatrice

 

podio femminile segrate2018

Logo Arena