Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

The Human Factor - The Freedom Way: presentato il progetto a Firenze

images/2018/varie/Rolling_Dreamers/medium/Conferenza_Stampa_PHOTO-2018-06-11-13-37-42.jpg
Il progetto

Presentato a Firenze, presso la sala conferenze della Regione Toscana, "The Human Factor - The Freedom Way", un progetto ideato e realizzato dai ragazzi della Rolling Dreamers, patrocinato e finanziato dall'assessorato al welfare della Regione Toscana, nell'ambito del bando sull'inclusione sociale, a cui la Fitri, su proposta della Commissione Age Group, ha concesso il patrocinio ed un contributo.

Alla presenza dell'Assessore regionale Stefania Saccardi, del consigliere nazionale Fitri Riccardo Giubilei, di Matteo Conti (Presidente della cooperativa il Cenacolo) e di Matteo Venzi ed Andrea Gelli, fondatori della Rolling Dreamers, è stato presentato il progetto di integrazione sociale. The Freedom Way, liberare la voglia di triathlon, prevede di raccontare tutto il percorso di avvicinamento di due ragazzi, Mbaye Sarr, un insegnante di inglese di 34 anni proveniente dal Senegal, e di Oumar Sylla, un giovane pastore di 21 anni della Guinea, al triathlon, fino al loro esordio che avverrà il 21 luglio prossimo, allo sprint di Senigallia. Un'avventura importante che vede la nostra disciplina come importante elemento di inclusione sociale e di integrazione per due ragazzi neofiti che si sono appassionati da subito alla nostra splendida disciplina.

"Abbiamo accolto il progetto, insieme al Presidente Luigi Bianchi ed a tutto il Consiglio Nazionale, cogliendo da subito la valenza sociale dell'iniziativa - ha dichiarato in conferenza stampa Riccardo Giubilei, presidente della Commissione Age Group, portando i saluti del Presidente della Fitri - I sorrisi dei due ragazzi, i racconti delle loro emozioni tutte nuove che il nostro sport riesce a dare, ma anche le difficoltà di imparare a nuotare o muovere le prime pedalate su una bicicletta da corsa e infine la speranza nei loro occhi: anche questi sono valori autentici del nostro sport".

L'appuntamento è dunque fissato per domenica 22 luglio 2018 a Senigallia, quando i due ragazzi esordiranno nel triathlon sprint, non prima di essere arrivati in bicicletta sul campo gara, direttamente da Firenze.