Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Tricolori Triathlon Giovani a Squadre: Rari Nantes Marostica e Triathlon Team Riccione Campioni a Bracciano

images/2018/gare/Titoli_italiani/triathlon_giovani/staffette/medium/tricolori_giovani_squadre_campioni_2018_marostica_ttr.jpg
Tricolori

Si è conclusa la rassegna tricolore del Triathlon Giovani a Bracciano presso il Centro Sportivo dell'Aeronautica Militare di Vigna di Valle con i titoli a squadre a staffetta dopo i titoli individuali della giornata di ieri (link). Rari Nantes Marostica negli Youth con Chiara Lobba, Giacomo Merlo, Viola Sartor e Lorenzo Spagnolo e TTR (Triathlon Team Riccione) negli Junior con Asia Mercatelli, Alessio Crociani Myral Greco e Nicolò Strada sono le società Campioni d'Italia 2018.

classifica completa Youth

classifica completa Junior

 

Il Resoconto Gara Junior

12 squdre Junior al via a Bracciano; nella prima frazione dall'acqua esce Asia Mercatelli (TTR) assieme ad Elisabetta Scarpellini (Td Rimini) seguite a breve distanza da Francesca Crestani (Rari Nantes Marostica) e Costanza Arpinelli (Minerva Roma). La frazione ciclistica vede Crestani ed Arpinelli forzare e scendere prime in T2 seguite a pochi secondi da Mercatelli. Al primo cambio è Arpinelli ad arrivare per prima con un buon margine su Crestani e Mercatelli. Quarto posto per Carlotta Bonacina (Raschiani Triathlon Pavese). Nella 2^ frazione Davide Ingrilli riporta il Raschiani Triathlon in lotta per le medaglie, dando il cambio in seconda posizione dietro a Matteo Perri (Minerva Roma). Terzo posto per il TTR con Alessio Crociani. Nella terza frazione il Raschiani Triathlon prende la testa della gara grazie alla prova di Bianca Seregni che chiude il gap su Elisa Terrinoni (Minerva Roma) e passa il "testimone" al cambio dell'ultimo frazionista con 1’ di vantaggio sulla squadra romana e 1’45” sul TTR che schierava Myral Greco. L’ultima frazione rimette nuovamente in discussione le posizioni del podio grazie all’autorevole prova di Nicoló Strada (TTR) che prima nel nuoto e poi nel ciclismo ricuce tutto lo svantaggio e prende la testa della gara e la tiene fino al traguardo. Il Raschiani con Riccardo Saletta conserva la seconda posizione, contenendo il rientro di Filippo Cattabriga (Minerva Roma). 4° posto per la Silca Ultralite con Viola Pagotto, Filippo Pradella, Sofia Tonon e Andrea Mason; 5° posto per Rari Nantes Marostica con Francesca Crestani, Dario Schirato, Marta Merlo ed Edoardo Brancaccio e 6° per DDS con Valeria Vaghi, Giacomo Guerra Guerra, Elisa Carlini e Daniele Chiarelli. 

  1. TTR (Mercatelli, Crociani, Greco, Strada)
  2. RASCHIANI TRIATHLON PAVESE (Bonacina, Ingrillì, Seregni, Saletta)
  3. MINERVA ROMA (Arpinelli, Perri, Terrinoni Elisa, Cattabriga)
  4. SILCAULTRALITE (Pagotto, Pradella, Tonon, Mason)
  5. RARI NATES MAROSTICA (Crestani, Schirato, Merlo, Brancaccio)
  6. DDS (Vaghi, Guerra, Carlini, Chiarelli)

Il Resoconto Gara Youth

27 team e 108 atelti al via del Campionato Italiano Triathlon Giovani Youth. Dopo la prova di nuoto sono la frazionista della Rari Nantes Marostica Chiara Lobba con subito dietro Virginia Cicchetti (Minerva Roma) e Paola Sacchi (Pianeta Acqua) a prendere il comando. Alle loro spalle Annalisa Tiberti (Minerva Roma), Monica Castagna (Leosport) Maria Dutto (Cuneo 1198), Ludovica Gatti (Torino Triathlon) e Alice Salerno (Green Hill).  La Lobba prende subiro il comando staccando le dirette inseguitrici e arrivando al cambio con circa 20" di vantaggio su Minerva Roma con Francesco Gazzina e 50" su Pianeta Acqua con Marco Faversani. Ad 1 minuto Green Hill (Tommaso Toppi) e Cuneo 1198 (Simone Romano) a pochissimi secondi.  Nella seconda frazione Merlo e Gazzina mantengono le rispettive posizioni ed il loro distacco aumenta o diminisce a seconda della frazione ma rimane sostanzialmente invariato al cambio. Dietro di loro è lotta serrata per il terzo gradino del podio con Pianeta Acqua in difesa su Green Hill, Torino Triathlon e Leosport. La terza frazione vede partire in testa Viola Sartor e Valentina Rosamilia, che come per i loro compagni di squadra in precedenza, ingaggiano un testa a testa nelle singole frazione con nuoto e ciclismo a vantaggio della prima e corsa finale con recupero a vantaggio dell'atleta della Minerva. Al cambio il distacco dice ancora circa 40". Alle loro spalle sono Sofia Terrinoni per Green Hill e Angelica Prestia a tentare l'inseguimento sulle battistrada, più attardate le altre società. Ultimo e decisivo cambio con Lorenzo Spagnolo che con due frazioni all'attacco aumenta ancora il distacco da Alessandro De Angelis (Minerva Roma) che non riesce nella corsa a ricucire lo svantaggio accumulato. Al terzo posto Edoardo Latini di Green Hill, 4° Torino Triathlon con Edoardo Latini, 5° Almosthere con Riccardo Confalonieri e 6° a premiazione Cuneo 1198 con Guglielmo Giuliano.

  1. RARI NATES MAROSTICA (Lobba, Merlo, Sartor, Spagnolo)
  2. MINERVA ROMA (Cicchetti, Gazzina, Rosamilia, De Angelis)
  3. GREEN HILL (Salerno, Toppi, Terrinoni Sofia, Latini)
  4. TORINO TRIATHLON (Gatti Ludovica, De Ponte, Gatti Giulia, Plescia)
  5. ALMOSTHERE (Locatelli, Leone, Germani, Confalonieri)
  6. CUNEO 1198 (Dutto, Romano, Baldini, Giuliano)

Alessandro Bottoni, DT Giovani a conclusione della due gironi: "A decorrere dal 2018 la partecipazione al Campionato Italiano Giovanile di Triathlon avviene tramite qualificazione nelle prove interregionali. Lo scopo principale è quello di qualificare ulteriormente il livello tecnico del campionato Italiano Giovanile rendendolo parte di un processo che parte dal territorio e in modo particolare dall’allenamento quotidiano. Viene stimolata l’attività di molti giovani perché anche gli atleti di livello regionale o interregionale, come anche quelli nelle prime fasi di esplorazione del Triathlon, hanno un obiettivo reale da raggiungere con l’allenamento quotidiano, visto che competere al Campionato Italiano diventa motivo di orgoglio. La possibilità di utilizzare il Centro Sportivo di Vigna di Valle ha permesso di poter scegliere un percorso tecnico sfidante per i giovani soprattutto nel ciclismo. Gli atleti più preparati hanno potuto esprimersi nel ciclismo per fare la differenza mentre gli altri hanno potuto essere esposti ai propri limiti. Inizialmente una discesa impegnativa ha destato qualche preoccupazione e disagio ma i ragazzi hanno colto la sfida e già dal primo al secondo giorno si è notato un miglioramento nella confidenza di guida. 
Dalle gare disputate si sono avute diverse conferme e altri nuovi giovani si sono messi in evidenza. Si è visto da parte dei tecnici molta passione e coinvolgimento. Un ringraziamento particolare e doveroso va quindi a loro e a tutti quelli che ogni giorno si impegnano sul campo per proporre ai nostri giovani un'attività qualificata."

"Questo Campionato era sotto osservazione di tutti - dice il Vice Presidente FITRI Marco Comotto -  è la prima volta che la Federazione decide di organizzare direttamente. Grazie al coinvolgimento dell'ufficio gare, degli altri uffici e con l'aiuto del Comitato Regionale e delle Società romane siamo riusciti a realizzare un evento che ha sempre sofferto, muovendoci prima tra le mille carte necessarie per il difficile iter burocratico delle autorizzazioni e poi sui campi gara. L'organizzazione è stata all'altezza della situazione. Ringrazio tutti coloro che si sono spesi per raggiungere un risultato prestigioso. È per tutti noi un piacere aver accontentato il movimento giovanile, base fondamentale per lo sviluppo del triathlon italiano."

Ringraziamenti conclusivi per il Centro Sportivo dell'Aeronautica Militare di Vigna di Valle e per il Ministero della Difesa; per i Comuni di Bracciano e Anguillara e per Roma Città Metropolitana che hanno concesso il patrocinio.

Infine, ringraziamento particolare a tutto il Comitato Regionale FITRI Lazio a cui è stata affidata la gestione tecnica dei settori di gara e alle società del Lazio (Forhans Team, Leone Settore Giovanile, 3.4fun, Roma Triathlon e Castelli Romani Triathlon) che si sono rese disponibili a collaborare con passione e professionalità. 

IMG 0731 web podio arrivo junior

IMG 0731 web podio arrivo Youth


Foto della Giornata

IMG 20180715 WA0002

bracciano 2018 nuoto foto1

bracciano 2018 bici foto2 centrosportivo

bracciano 2018 bici foto1

bracciano 2018 cambio foto1

bracciano 2018 cambio foto2

bracciano 2018 corsa foto1

bracciano 2018 arrivo foto1

foto FITRI