Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Multisport Ibiza 2018: il sopralluogo dei percorsi

images/2018/age_group/Multisport_Ibiza_2018/sopralluogo_percorsi/medium/20180905_182640.jpg
Age Group

A meno di due mesi dall'inizio dei Campionati Europei Multisport di Ibiza 2018, Andrea Gabba, Team Manager Age Group Italia ha effettuato un approfondito sopralluogo dei percorsi e delle località di gara. Di seguito il suo resoconto, ricco di consigli utili per tutti gli Age Group che gareggeranno all'evento continentale a fine ottobre.

 

La rassegna continentale di Ibiza si aprirà sabato 20 e domenica 21 ottobre con le prove di duathlon sprint e standard. Entrambe le competizioni si svolgeranno a Santa Eularia a pochi chilometri dalla base operativa Fitri sull’Isola. I percorsi presentati dagli organizzatori saranno analoghi per entrambe le distanze di gara, varieranno esclusivamente i giri che si andranno a compiere. Unica diversità in questa prova è il percorso di ciclismo che sarà più breve (quindi più giri) per gli élite e gli junior e più lungo per gli age group. La corsa iniziale e quella finale si svolgono sullo stesso anello completamente pianeggiante che partendo dalla via principale del paese, dove sarà posto anche l’arrivo, si snoda tra le strade del centro e il lungomare dove sarà ubicata anche la zona cambio. La frazione di bici si svolge su un percorso andata e ritorno percorrendo in ambo i sensi la stessa strada. La gara élite (5 km) non presenta alcun dislivello significativo e solo nel passaggio in prossimità della zona cambio si trovano un paio di curve tecniche. La prova age group per i primi chilometri è identica a quella degli élite, ma si estende maggiormente verso l’entroterra presentando in questa parte del percorso alcuni brevi cambi di pendenza che verranno percorsi in salita all’andata e in discesa al ritorno. In sintesi il percorso risulta essere molto veloce (ma attenzione al vento che nel pomeriggio rinforza sempre) adatto a passisti potenti in grado di spingere lunghi rapporti. L’allenamento consigliato oltre a prevedere lavori di velocizzazione e ritmo gara deve prevedere lavori di forza sviluppati sia a wattaggi medi per una durata elevata (fino anche a 10’) sia su wattaggi superiori per durata più breve (1’-2’).

La gara di aquathlon avrà come sede Sant Antoni e si svolgerà nella formula nuoto (1000 m) più corsa (5 km). La peculiarità (salvo cambiamenti dell’ultimo momento) è che il nuoto si svolgerà in linea partendo dal mare per arrivare dentro il porto. Infilate le scarpe da corsa si percorrerà un anello di 2,5 km pianeggianti sulla banchina e in prossimità delle spiagge. Gara velocissima dove serve avere un buon ritmo e una notevole velocità di base.

Il triathlon cross è senza ombra di dubbio la prova che si svolge nello scenario più spettacolare tra mare pinete e paesaggi incantevoli. Base logistica la famosa Cala Bassa dove si partirà con il nuoto all’interno di una baia tranquilla che dovrebbe permettere di nuotare in condizioni ideali senza moto ondoso e con acqua trasparente, una vera piscina naturale. Il percorso in MTB (4 giri da 5km) si estende sul promontorio che porta alla Plaja del Comte (merita una visita!) lungo single track e strade più larghe dove si alternano tratti in terra battuta terra battuta con parti più tecniche con roccia viva e pietraie. Il percorso è veloce, filante senza particolare dislivello le uniche difficoltà sono rappresentate dai brevi strappi sulle rocce marine. Su queste tipo di percorso serve forza esplosiva e capacità di tenere alto il ritmo per tutti i 20 km. La corsa si sviluppa su un anello di 2 km da ripetere tre volte con un tratto iniziale sulla spiaggia, una salita progressiva a picco sul mare contraddistinta da una pietraia dove gli appoggi sono molto instabili, un tratto pianeggiante in quota e una successiva discesa veloce nella pineta posta dietro alla baia.

A differenza del cross triathlon dove i percorsi, come detto sono veloci e senza particolare dislivello, il cross duathlon presenta un percorso MTB off road più impegnativo con una lunga salita iniziale da percorrere ad ogni giro. La bici farà sicuramente differenza in questa competizione.

La gara di chiusura e sicuramente la più sentita da parte degli atleti e del pubblico è il triathlon medio che si svolge a Eivissa, la capitale dell’Isola. Percorsi analoghi per tutte le categorie e anche per chi parteciperà all’inedito Aquabike (escludendo ovviamente la corsa). La gara vedrà il via alle ore 13.30 (orario inusuale per una gara su questa distanza, attenzione alla gestione del pre gara e dell’alimentazione) con la prova di nuoto che secondo le previsioni degli esperti dovrebbe svolgersi con la muta. Lo specchio d’acqua dove si sviluppa la prima prova è ubicato a margine della città e della zona d’arrivo (partenza e zona cambio distano circa a 2 km dall’arrivo e dal circuito di corsa). Il meteo e il vento potranno influire sul moto ondoso e sulle correnti. Il percorso ciclistico (2 giri da 45 km) anche per questa prova si presenta su un percorso andata e ritorno sulla stessa strada ad eccezione di un breve tratto a metà percorso dove le strade si sdoppiano. La particolarità di questa frazione è che non esiste un vero tratto di pianura così come non vi sono salite e discese vere. Per 90 km si susseguiranno continui saliscendi con una maggioranza di tratti in ascesa quando da Eivissa si procede verso il centro dell’isola e logicamente con più più discese quando si torna verso il mare. Non ci sarà quindi un attimo di respiro. Non sono presenti curve tecniche ad eccezione dei giri di boa, anche i tratti in discesa si possono percorrere a tutta velocità senza toccare i freni. Attenzione al vento che potrebbe rendere il percorso ancora più difficile. Servirà avere doti da passista abile però a cambiare il ritmo e a rilanciare sui pedali nei tratti in ascesa. Si consiglia allenamento di forza e anche sedute dedicate al cambio di ritmo con il lungo rapporto.

Anche la corsa richiede doti di forza notevoli. Lasciata la bici in zona cambio si percorrerà un tratto di congiunzione di circa 2 km tra la T2 e la zona di arrivo da dove inizierà il circuito run da percorrere 3 volte. Ogni giro presenta un discreto dislivello con 2 salite da percorrere ad ogni tornata passando cosi dalla zona del porto al castello per scendere lungo la via principale della città per risalire nuovamente sulle sue alture. Ritmi gara e lavoro in salita ad alta intensità dovranno far parte del programma di allenamento per rendere al meglio in questa prova.

La Federazione Italiana Triathlon farà base a Santa Eularia, alloggiando in un resort molto bello ideale per allenarsi (percorsi di corsa nel verde e sul mare, strade per il ciclismo poco trafficate, spiaggia e vasca da 20 m per rifinitura nel nuoto) per rilassarsi nel pre gara e per far vivere lo spirito sportivo ma anche una bella vacanza alle famiglie. All’interno della nostra “Casa Italia” si svolgerà il briefing azzurro per ogni gara, ci sarà la possibilità di fare massaggi, di mangiare da veri atleti (e anche di andare un po’ oltre nel post gara), di confrontarsi con i tecnici e i compagni di nazionale, di vivere in prima persona la parte mediatica dell’evento con interviste e video dedicati ai nostri atleti, inoltre non mancherà la possibilità di festeggiare ogni singola medaglia conquistata sul campo.

Analizzata la logistica delle varie manifestazioni (campi gara, luoghi premiazioni, registrazione atleti, momenti culturali e di svago) si consiglia agli atleti di noleggiare un auto in quanto le distanze da coprire sono notevoli e le tempistiche variano molto a seconda delle attività da svolgere.

Inoltre, è stato stipulato un accordo con il negozio di bici Kandani di Santa Eularia che sarà il meccanico di riferimento la spedizione azzurra. Tramite il sito web, è possibile anche noleggiare le biciclette (sono già verso l'esaurimento). Sono anche stati selezionati alcuni ristoranti convenzionati di Eivissa per i pasti pre gara (triathlon medio).

In chiusura, ricordiamo a tutti che le iscrizioni per le gare scadranno il 25 settembre. La macchina organizzativa è già in movimento: sono previsti circa 3000 atleti sull’isola con oltre 1300 triatleti provenienti dalla Gran Bretagna e 500 spagnoli. Noi Italiani non saremo cosi numerosi, ma ci faremo notare per la nostra forza e capacità di fare gruppo: non mancate!

 

NOTIZIA CORRELATA
Europei Multisport Ibiza: ecco il pacchetto dedicato al Team Italia Age Group

 

20180906 175107

20180902 124540

20180907 120236