Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Buraccioni e Huschion vincono l'Off Road di Castelvolturno

"Gara epica" per le condizioni difficoltose del campo gara - le classifiche complete nella sez. Download
Alessio Buraccioni delle Fiamme Oro e Michelle Huschion della neonata Triathlon Aurora di Battipaglia si aggiudicano l'Off Road di Castelvolturno, valido come CR campano della specialità.



In campo maschile bella sfida tra i Canottieri Napoli e il giovanissimo alfiere delle Fiamme Oro.



Nei primi 3km vanno via in quattro D'Ambrosio, Rozza, Falanga e Borsacchi, poco dietro Buraccioni e la coppia Youth Esercizio-Mignano. La tecnica frazione in bici fa la differenza, rappresentando quasi 2/3 di gara in termini di minuti e qui soprattutto Buraccioni e Verri fanno il vuoto, così come Mansi e i fratelli Pella che recuperano molte posizioni. (cliccare sul titolo...)
Il podio finale vede Buraccioni chiudere in 48'33 davanti al duo CCN Alessandro D'Ambrosio (2° anche nel 2012) e la sorpresa Federico Verri, dell'eccellente scuola di Pino Petrosino.



Da segnalare le ottime prove di Pino Falanga del Centro Ester, dei pugliesi Pasquale Chiantera (1° amatore ma 5° assoluto) e Alessandro Lopriore. Ritrovato a livelli altissimi anche Carmine Rozza, penalizzato dal mezzo ciclistico.



[img=phocadownload/data2013/20130225_111058_cm.jpg]



In campo femminile una piacevolissima aria nuova, con le straniere Michelle Huschion (Aurora) e Julieta Celaya (Posillipo) che si avvicendano al comando nelle tre frazioni. Al termine prevale la Huschion che ha nella corsa il suo punto forte, davanti alle Celaya e a Daniela Calvino dell'Ermes, che dimostra grandi qualità anche fuori dall'acqua.



Nelle gare giovanili, tutti bravi Ragazzi e Youth A ma una menzione speciale meritano Davide Petrosino (CCN) e Francesco Borrelli (Ester) tra i maschi e Maria D'antonio (Ester) tra le donne.



Al termine una giornata indimenticabile per il campo gara davvero suggestivo, facce da "Parigi-Roubaix", bici infangate e piedi congelati ma sono arrivati tutti divertiti.



Numeri in crescita: su tutti il Triathlon Aurora Battipaglia, bella e numerosa realtà ma anche la Triathlon Motivati, in aggiunta alle realtà consolidate, se il buongiorno si vede dal mattino....



[img=phocadownload/data2013/20130225_111226_cm.jpg]



[img=phocadownload/data2013/20130225_123701_cm.jpg]



[img=phocadownload/data2013/20130225_123856_cm.jpg]

I Vincitori