Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

BORSACCHI E FERRAGINA VINCONO il 2° AQUATHLON CAPRI NAPOLI SCOTT TROPHY

Lo Junior Pergolato e Calvino le "sorprese" - allegate le classifiche
Luca "Batman" Borsacchi e Consuelo Ferragina (CCN) sono i Campioni Campani di Aquathlon 2011, alle loro spalle Gennaro Lamberti (CCN) e Daniela Calvino (Ermes), quindi Marco Pergolato (Forum Posillipo) e Manuela De Vito (Ermes) completano il podio.



Cento partecipanti nella 4° tappa dello Scott Triathlon Trophy, i Regionali di Aquathlon (più 25 ragazzi nell'allenamento-esibizione Tri Hyppo), nella splendida cornice del Lungomare Caracciolo, addobbato a festa per la Capri-Napoli e per le successive parate, le tribune montate sul campo di gara, una festa bellissima di colori con tutte le società campane (Posillipo, Centro Ester, Ermes, Irno, Avellino, Cus Caserta, Napoli Nord Marathon, Gabbiano e Canottieri Napoli) e alcuni atleti provenienti dal Lazio (Minerva e Monti Lepini), Marche (Metalroof), Toscana (Lucca) e Liguria (Spezia).
La cronaca della gara è un copione recitato secondo le attese: Laiso e Francesco Pisano sfiorano i 3'10/km e vanno via, ad inseguirli a 50 metri un gruppo di 7 atleti. In acqua risalgono Borsacchi, Pergolato, Lamberti e Coppola che fanno il vuoto, Borsacchi perde in zona cambio il buon margine accumulato sui due ed esce addirittura terzo. Nell'ultimo 1500 i compagni Borsacchi e Lamberti superano il bravissimo junior Pergolato e si giocano la vittoria nell'ultimo km, in cui Borsacchi fa valere le sue qualità di runner (corre in realtà da soli 2 anni) e si aggiudica gara e titolo regionale davanti al "suo" pubblico. Pergolato, giovane talento del Posilllipo e nome nuovo dell'aquathlon campano, termina terzo, davanti ai fratelli Giovanni e Francesco Pisano, lo junior Madaio, Troise, Millefiorini (ottimo nuotatore), Laiso e Peduto.



In campo femminile l'incognita era rappresentata dalla frazione natatoria, ossia quanto avrebbe recuperato Daniela Calvino rispetto alla favorita Ferragina: quando è uscita prima dall'acqua quest'ultima per pochi secondi, la gara era archiviata, seconda la brava Daniela mentre per il bronzo "deja-vu" di Bari tra la De Vito e la Martinelli, con sorpasso finale della prima. La vincitrice premiata dalla mamma Dr. Lucia Mucciarone.



Volti soddisfatti al termine, premiati i vincitori e tutti i podi di categoria dal presidente campano Luca Improta il v. Presidente Gennaro Cavallaro e il consigliere Antonio Fimiani. I napoletani contenti di aver gareggiato finalmente a "casa" ed un ottimo spettacolo complessivo grazie alo staff dello Scott Triathlon Trophy di Neil Mac Leod, coadiuvato da Canottieri Napoli e Cotena.



Grande successo anche per l'allenamento-esibizione di Ragazzi e Youth A del Progetto Tri-Hyppo Youth, con le belle prove di Andrea Borsacchi, Edoardo Esercizio e Paolo Pettorusso mentre in campo femminile un plauso all'assolo di Federica Saetta, seguita da Rossella De Matteis e Luisa Improta, tra le ragazze brave Maria Savarese e Claudia Coppola.





[IMG=phocadownload/data2011/20110620_171208_1.jpg]

[IMG=phocadownload/data2011/20110620_171400_1.jpg]

[IMG=phocadownload/data2011/20110620_171424_1.jpg]

Classifiche dello sprint e l'allenamento esibizione
phocadownload/data2011/20110619_231002_cm.zip
Classifiche Napoli
phocadownload/data2011/20110620_181321_cm.pdf