Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

I motori del triathlon giovanile: un vademecum essenziale per gli atleti in erba e i best supporter

images/2018/gare/Titoli_italiani/pse/medium/start_dua_kids_femmine.JPG
Giovani

I giovani atleti di oggi saranno i grandi triatleti del futuro. Per arrivare al traguardo del lunghissimo tragitto che porta i triatleti in erba verso le categorie senior, gli ostacoli e le difficoltà da superare saranno numerosi, ma le soddisfazioni e le esperienze positive che costituiranno un bagaglio fondamentale e indelebile per i giovani ragazzi saranno ancora di più. I referenti tecnici del nostro settore giovanile hanno prodotto due interessanti opuscoli rivolti alla comunità di riferimento composta essenzialmente da genitori e atleti, due opuscoli dedicati ai protagonisti di questo mondo redatti in toni leggeri e comprensibili, che possono aiutare a diventare grandi atleti e supporter eccezionali.

 

Quali sono i motori del movimento del triathlon giovanile?
Questa è la domanda che si è posta la Federazione alcuni mesi fa e la risposta è stata unanime: atleti, allenatori e soprattutto genitori. I tecnici sono le figure centrali e determinanti intorno alle quali può partire e crescere un settore giovanile. Meritano il riconoscimento e il supporto adeguato, mai sufficiente a ripagare l’impegno, la passione, la professionalità e la responsabilità che servono nei confronti dei Giovani.

Atleti e Genitori?
Gli atleti sono i veri attori di questo sport, ovvero coloro che hanno scelto di intraprendere l'ardua strada della perseveranza, lavorando con pazienza per migliorare I genitori sono altrettanto essenziali. Fanno chilometri in auto, sostengono economicamente e logisticamente l’attività, organizzano la propria vita sociale e lavorativa in funzione degli impegni sportivi dei figli e fanno da ponte tra atleti e allenatori. Senza di loro non solo non ci sarebbe l’attività giovanile ma non si potrebbe creare quel patto di fiducia fondamentale per la crescita sana dei ragazzi, non solo come atleti ma anche come persone. Molti genitori chiedono di essere informati per poter dare il proprio contributo al meglio.

 

 

LE PUBBLICAZIONI

Genitori

Atleti