Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Sviluppo Italia: al via quattro camp estivi

images/2021/FOTO/Raduni/Baratti_Sviluppo_Italia_maggio/medium/WhatsApp_Image_2021-05-06_at_10.48.09_5.jpeg

Partono i camp estivi del programma Sviluppo Italia, una delle opportunità predisposte dalla Federazione Italiana Triathlon rivolte ad atleti e tecnici che hanno potenzialità e ambizioni. Si tratta di un percorso concordato e sostenuto dalla FITRI in un contesto di autonomia per atleti e tecnici per cui sono state identificate quattro realtà nelle quali verrà svolto un programma condiviso con lo staff nazionale.

“La nostra idea di sviluppo prevede da una parte una serie di attività organizzate direttamente dalla FITRI, dall’altro un sostegno ai gruppi di lavoro che rispettino determinati parametri - spiega Simone Biava, Direttore Sportivo della Federazione italiana Triathlon - I camp estivi vedono coinvolti molti atleti che in maniera organizzata stanno affrontando un percorso di crescita che verrà ulteriormente sviluppato sin dall’inizio della prossima stagione. La Federazione detta i tempi e supervisiona il lavoro quotidiano dei tecnici e delle società sportive nell’ottica del lavoro di squadra: come abbiamo visto nel fine settimana scorso a Tiszaujvaros, il percorso impostato sta iniziando a dare i suoi frutti”.

“Supportiamo quattro gruppi di lavoro in cui confluiscono gli atleti di interesse del programma - dice Andrea Gabba, Direttore Tecnico del programma Sviluppo Italia - Sono tre gli aspetti fondamentali relativi a questi camp: il supporto agli assetti metodologici con linee di lavoro condivise, la presenza dei quattro tecnici dello staff federale del programma Sviluppo Italia a supporto dei camp, un messaggio di unità di gruppo, spirito di squadra e collaborazione concreta tra Federazione, tecnici e società sportive e il sostegno economico a chi gestisce questi gruppi”.

“In questi camp, troveranno spazio i lavori tecnici con una valenza importante sulle esercitazioni di gruppo - sottolinea Sergio Contin, coordinatore del programma Sviluppo Italia - soprattutto nelle discipline del nuoto e del ciclismo grazie alla numerosa e contemporanea presenza di atleti di livello, ma sono previsti anche richiami di forza e adattamenti metabolici soprattutto per i gruppi di lavoro che svolgeranno il periodo di camp in altura”.

Questi i quattro camp estivi del programma Sviluppo Italia:
Sestriere (20 luglio - 21 agosto) - Fabio Vedana e Simone Diamantini
Varese (20 luglio - 20 agosto) - Umberto Missaglia
Livigno (24 luglio - 10 agosto) - Massimo Strada
Ovindoli (1-31 agosto) - Alessandro Bottoni e Mauro Tomasselli