Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

All'Ironman Malaysia Edith Niederfriniger è 2^


Si è corso sabato 27 febbraio a Langkawi l'Ironman Malaysia, la prima gara WTC iron distance (3.8-180-42K) del 2010. Un ironman tra i più duri al mondo per via delle condizioni climatiche che hanno costretto agli straordinari gli oltre 700 triatleti al via.
La vittoria in campo maschile è andata al belga Marino Vanhoenacker che ha stracciato la concorrenza vincendo con 28' di vantaggio sul giapponese Hiroyuki Nishiuchi; terzo il francese Romain Guillaume. Vanhoenacker ha costruito la sua vittoria con una frazione bike straordinaria, hiusa in 4:21:01.

Tra le donne, grande attesa per la nostra ironwoman. In acqua sono in tre a fuggir via: Hillary Biscay, Belinda Granger e poco dietro la nostra Edith Niederfriniger. Granger in bici fa il Vanhoenacker e piazza un 4:53:50 che fa il vuoto; Edith si prende la seconda piazza in sella e poi fa segnar il secondo miglior split a piedi, distanziando nettamente Biscay e arrivando 12' dietro Granger.

Il gap tra le prime due è meno del 5% e dunque la meranese avrebbe diretto all'ennesima, meritatissima, slot per i Mondiali dlle Hawaii. Che tra l'altro aveva già in tasca dopo il 3° posto conquistato a fine novembre 2009 nell'Ironman Cozumel!

Quest'argento malese è una piacevole "vendetta" per Edith dopo che la sfortuna nell'edizione 2009 di questa gara, complice un infortunio, le impedì di prendere il via.

In gara anche tre age group azzurri: Andrea Segato, Emiliano Innocenti e Andreas Fink; purtroppo nessuno dei tre è riuscito a raggiungere la finish line.

(Dario Nardone)