Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Varano Lake Triathlon: il 112.9 nel segno della sostenibilità, proprio come Londra 2012

Comunicato organizzazione
Il via della XXX edizione dei Giochi Olimpici è imminente e saremo in loro compagnia fino al 12 di agosto. L'intera organizzazione dei giochi segue standard ben precisi denominati BS 8901 "Specification for a sustainability management system for events", che definiscono procedure e sistemi di valutazione per la gestione sostenibile degli eventi, soprattutto in riferimento a quelle che sono le linee guida internazionali in materia di sostenibilità.

Questi stessi standard saranno utilizzati per la prima volta in Italia per un evento sportivo, il Varano Lake Triathlon, manifestazione che si terrà dal 21 al 23 di settembre nell'area dei comuni di Cagnano Varano, Carpino ed Ischitella, in particolare l'area adiacente il lago di Varano, l più grande costiero d'Italia e caratterizza una zona molto suggestiva con coltivazioni a uliveto e tratti di macchia mediterranea sulla costa.

Organizzato dal Comitato Regionale Fitri Puglia, in collaborazione con Earthware.it eventi sostenibili e Innovation Consulting l'evento ha tra le partnership istituzionali Assessorato allo Sport Provincia di Foggia, i diversi comuni coinvolti, ma anche Lega Navale Italiana, la Regione Puglia, il Parco Nazionale del Gargano, Coni Foggia, Legambiente Puglia, Assessorato all'Ambiente della provincia di Foggia.

La Fitri invece ha scelto VLT come progetto pilota per sostenibilità e le responsabilità sociale (CSR) e lo supporta con l'attività dell'Ufficio Marketing.

Varano Lake Tri 112.9 deve la propria denominazione alla somma in km delle tre frazioni 1.9km di Nuoto, 90km Bici, 21km di corsa ed stata preferita alla più nota somma in miglia che caratterizza questa gara, il Triathlon 70.3 o Mezzo Ironman. Una denominazione scelta anche per suggellare il gemellaggio con l'evento triathlon 112.9 AronaMen che si tiene tra qualche giorno nel Lago Maggiore in provincia di Verbania.

Il VLT di settembre è una tre giorni con una gara clou, il campionato regionale di Triathlon 112.9 individuale, un Triathlon a staffetta sulla stessa distanza ed un Triathlon Super Sprint promozionale.

Il Triathlon a Staffetta richiama atleti specialisti delle singole discipline che avranno la possibilità di partecipare ad una gara con una classifica speciale a loro dedicata, formando una squadra composta da 2 o 3 persone per affrontare le tre prove.

Il Triathlon Super Sprint è una gara sulle distanze di 350mt nuoto, 10km bici, 2,5km di corsa per gli atleti più giovani e per chi vuole provare per la prima volta questo sport.

Lo standard sulle cui basi è costruito tutto il progetto definisce sostenibilità l'attenzione al territorio, alla biodiversità, allo smaltimento dei rifiuti, ma anche include nel concetto, nonché nella sua messa in pratica, la promozione di uno stile di vita salutare e attenzione per tutti gli stakeholders coinvolti e influenzati dall'evento.

"È motivo di grande soddisfazione e orgoglio poter essere i primi in Italia a sviluppare questa nuova modalità di pianificazione degli eventi, salvaguardando l'ambiente e il territorio e favorendo la crescita socio-economica (soprattutto dal punto di vista turistico) del territorio" affermano gli organizzatori, inoltre "pianificare eventi sostenibili in periodi di basso afflusso turistico, permetterà di avviare un processo di destagionalizzazione sostenibile del territorio (cioè l'entroterra garganico e zona dei laghi), attirando nuovi segmenti di domanda (turismo lacuale, turismo sportivo internazionale in primis) in aree ancora poco conosciute ai mercati".

Diversi i punti in comune quindi tra giochi Olimpici e Varano Lake Triathlon, ma anche filo diretto con Legambiente Puglia: infatti nei giorni dell'evento verrà realizzata una diretta televisiva con la RAI sul luogo sede della gara che vedrà gli atleti coinvolti nell'operazione "Clean Up the world - puliamo il mondo", un evento promosso dalla stessa Legambiente in contemporanea con diversi Paesi nel mondo.

Saranno gli atleti stessi a dare il buon esempio ripulendo alcuni tratti di costa e diffondendo un messaggio di vita sana all'insegna del benessere psicofisico connaturato alla pratica sportiva e al rispetto e all'impegno diretto verso la natura.