Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

2° Duathlon dell'Antilope

Comunicato stampa
Nonostante le avverse condizioni meteo, caratterizzate da frequenti precipitazioni, è andato in scena domenica 18 ottobre, a Palermo, la seconda edizione del "Duathlon Sprint dell'Antilope", competizione valida per il rank nazionale; la gara, organizzata dalla A.P.D. Sport Virtus, ha previsto l'assegnazione del titolo di campione regionale assoluto individuale.

MINIDUATHLON - Ad inaugurare la manifestazione è stato il mini-duathlon riservato alle categorie cadetti, allievi e junior. La gara ha visto imporsi il talentuoso allievo Francesco Di Benedetto (Sport Virtus) sui compagni di squadra Francesco Trapani e Fabrizio Arena, quest'ultimi appartenenti alla categoria junior. In campo femminile, Federica Cernigliaro, categoria allievi del Triathlon Team Trapani, ha primeggiato conducendo una gara sempre al comando; a concludere il podio Simona Nicholson (cadetti) e Martina Parrinello (allievi) entrambe della Sport Virtus.

GARE GIOVANILI - Nonostante la giornata non fosse delle migliori dal punto di vista meteorologico, timidi raggi di sole hanno permesso di svolgere le divertenti gare riservate alle categorie minori. Tra i maschietti vittoria per Andrea Coco della Sport Extreme Catania (cuccioli), Luigi Stabile del Triathlon Team Trapani (esordienti) e Alessio Costa dell'Atletica Mondello (ragazzi).

Aurora Terrasi della Sport Virtus e Diletta Moschetto della Sport Extreme Catania sono invece le vincitrici rispettivamente della categoria cuccioli e ragazzi.

[IMG=data/2009/20091022_093513_1.jpg] GARA ASSOLUTA - Partita puntuale alle 12:30, la competizione assoluta si è articolata su giri da 2,5 km, rispettivamente 2 di corsa, 8 di bici, 1 di corsa. Nella prima frazione, un buon ritmo imposto da Salvatore Carlino del Triathlon Team Trapani ha distanziato un gruppetto di inseguitori a cui sono bastati solo un paio di giri in bici per recuperare il ritardo accumulato.

La seconda frazione si è conclusa senza nessun colpo di scena -complice anche il fatto di dover pedalare su asfalto bagnato- e ha visto il gruppo giungere omogeneo in prossimità della zona cambio.

E' servita l'ultima frazione per delineare le posizioni di vertice; a tagliare per primo il traguardo è stato Salvatore Carlino in 1.02.08, seguito a 8" da un eccellente secondo posto di Mario Mancuso del Triathlon Enna, terzo l'esperto podista Matteo Giammona della Sport Virtus. A concludere la "top five" due nomi abbastanza noti nel mondo sportivo siciliano: Marco Cumbo (Sport Virtus), intenzionato a risalire i vertici nazionali nella futura stagione e Luca Moncada (Sport Virtus) sei volte campione del mondo di canottaggio da un anno triathleta per passione.

In campo femminile il pronostico viene confermato dalla vittoria di Maria Grazia Prestigiacomo dell'Atletica Mondello, neo campionessa italiana S2 di triathlon olimpico, che impone un minuto di distacco alla giovane Federica Cernigliaro del Triathlon Team Trapani; completa il podio Anna Maria Spina (Triathlon Team Trapani).