Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Il week-end all'insegna degli Europei di Winter Triathlon, il CT della specialità Marco Bethaz fa il punto sulla 'spedizione azzurrra'


E' fissata per domani la partenza della nazionale italiana di winter triathlon, 'destinazione Slovacchia', per gareggiare nell'Europeo che si svolgerà sabato 7 e domenica 8 febbraio a Latky Mlaky. La squadra sarà composta dagli elite Daniel Antonioli , Osvald Weisenhorm , Alessandro Degasperi e Giuliana Lamastra, gli Under23 Peter Viana ed Alessio Nardellotto e gli juniores Filippo Blanc e Greta Vettorata; purtroppo assente, sebbene convocata dal CT Marco Bethaz, l'azzurra Stefania Bonazzi perché infortunata.
Veniamo agli aspetti puramente agonistici della trasferta continentale, che vedrà 'schierati in campo' alcuni dei prestigiosi campioni di sempre della specialità, come l'austriaco Sigi Bauer, il norvegese Arne Post, lo svedese Andreas Svanebo tra gli elite uomini e lo 'scricciolo' austriaco Carina Wasle tra le donne. Ma oltre a loro, nuove individualità potrebbero emergere in questo Europeo: "E' la prima gara internazionale alla quale prendiamo parte - fa presente il CT Bethaz - dalla start list spiccano i 'soliti' nomi, alcuni mancano, come ad esempio quello della inossidabile Sigrid Lang nella prova femminile; non possiamo quindi parlare di certezze, in quanto ci presentiamo per confrontarci con nazioni che potrebbero far gareggiare 'new entry' di ottimo livello, mi riferisco ad esempio a Paesi come la Russia. Noi comunque partiamo per la Slovacchia con buoni auspici, sebbene privi quest'anno di esperienze in gare internazionali e di coppamondo , ma con confortevoli segnali giunti dal recente Campionato Italiano. Ad Entracque infatti ho potuto verificare la buona la condizione fisica e mentale, dei nostri atleti di spicco come Daniel Antonioli e Peter Viana, quindi guardo con fiducia a questi europei" - dichiara Bethaz.
Ricordiamo che il programma delle gare prevede sabato le prove individuali: alle ore 10 gli junior, alle 12 le donne elite ed under23, alle ore 14 gli uomini elite ed under23; domenica poi sarà la volta delle prove di staffetta ed individuali age group. Da segnalare infine, che relativamente alla categoria Age Group sarà in gara l'italiano Luca Alladio.

www.triathlon.org
www.triathlon.sk