Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Inuitriathlon Atri festeggia la stagione 2008


(cmunicato stampa) INUITRIATHLON Atri ha festeggiato lo scorso 6 dicembre, la stagione sua agonistica, con cena finale ed auguri per le feste natalizie. L' INUIT, con sede nella bellissima cittadina medioevale di Atri (Teramo), arroccata sulla collina che domina lo spazioso e profondo campo visivo del centro Adriatico, con la sua stupenda Cattedrale del XIII secolo, ha riunito il suo Team, familiari e simpatizzanti, per ripercorrere l'anno agonistico 2008 (vissuto intensamente e con un non trascurabile bottino finale) e gettare le basi per una nuova entusiasmante stagione.
Nel corso della simpatica cena insieme agli amici maratoneti del Road Runners Silvi, la squadra dell'INUITRIATHLON Atri si è ritrovata per gli auguri di fine anno, per un bilancio dell'annata 2008 e per programmare la prossima stagione. Pur trattandosi di una piccola società (una quindicina di atleti teramani e pescaresi con ben 4 finisher Ironman), INUITRIATHLON ha vissuto un'annata intensa e positiva, schierandosi sulla linea di partenza di numerose gare su tutte le distanze ed esprimendo ottimi risultati. In primis come non citare l'M6 Tancredi D'Andrea Ricchi, campione italiano di categoria nella distanza olimpica, splendido risultato al termine di una gara sapientemente condotta, ma soprattutto dopo aver disputato 5 olimpici, 1 doppio olimpico, 1 sprint e 1 duathlon, testimonianza di piena vitalità atletica. All'altro estremo anagrafico lo junior Luca Pepe ha ben esordito nella distanza classica classificandosi primo di categoria al XXII Triathlon Internazionale di Milano. Tra i due, un gruppo di triathleti pieni di entusiasmo che hanno disegnato un bellissimo profilo totalizzando con D'Andrea Ricchi, Pepe, Manara, Romito (10 primi posti di categoria:6 in Triathlon Olimpico, 1 in Triathlon Sprint, 1 in Duathlon Classico, 1 in Duathlon Sprint MTB, 1 in Duathlon sprint, 3 secondi posti e 4 terzi posti di categoria) cui si sono unite le sempre positive prestazioni di Melasecca, Martini, Amico, Caposano, Di Carlo e Monica Bianco (Campionessa Regionale T.O.)A fine anno è peraltro arrivato a coronamento il sogno del "capitano" Renato di Febo, finisher all'Elbaman, 36° assoluto, 4° di categoria. Dunque il manipolo di atleti della Presidentessa-triathleta Claudia Gnudi ha di che essere soddisfatto pur nel rammarico degli ancor esigui sportivi che "in loco" si apprestano a questa disciplina. Il prossimo definitivo varo di un sito internet (www.inuitriathlon.it), un tabloid di aggiornamento periodicamente affisso in piscina, la "solidarietà" della piscina "Acquazzurra" di Atri e del main-sponsor Disi-Impianti, qualche passaggio su testate giornalistiche abruzzesi, la prossima organizzazione di manifestazioni promozionali locali (e si spera di rank) dovrebbero consentire un ulteriore slancio di qualitàa questa squadra che si avvia al settimo anno di vita anche sotto la spinta delle importanti collaborazioni tecniche del trio Chiavaroli (tecnico federale) Comignani (run) Rapacchiale (swim).