Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Lignano incorona Mallozzi: la romana domina i Tricolori sprint davanti a Zane e Betto

images/medium/IMG_7096.JPG

IMG 7094

I Campionati Italiani di triathlon sprint hanno una nuova reginetta: è Beatrice Mallozzi, classe 2000 portacolori della Minerva Roma che centra il suo primo titolo italiano assoluto nella gara tricolore di Lignano Sabbiadoro organizzata da TriEvolution. La Mallozzi, sul traguardo in 1:00:33, batte in una lunga volata Ilaria Zane (DDS), seconda in 1:00:36, e Alice Betto (G.S. Fiamme Oro), terza in 1:01:08. Ai piedi del podio, Annamaria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro), che chiude in 1:01:30 dopo aver stampato il miglior parziale di corsa, quinta Verena Steinhauser (The Hurricane), sesta Federica Parodi (T.D. Rimini), settima Alessandra Tamburri (Minerva Roma), ottava Sharon Spimi (Pol. Riccione), nona Gaia Peron (707), decima Luisa Iogna-Prat (DDS).

Gara selettiva sin dalle prime fasi, con Betto e Zane che escono davanti a tutte dopo i 750 metri di nuoto caratterizzati dalle correnti e dalle onde piuttosto alte che non hanno comunque compromesso la sicurezza delle 240 atlete scese in acqua. Ad una manciata di secondi, saltano in bici Spimi e Mallozzi, le quali rientreranno prontamente sulle prime per formare il quartetto di testa. Dietro, il gruppo più numeroso di cui fanno parte Mazzetti, Steinhauser e Parodi, viaggia con un distacco che si assesta tra i 50 secondi e il minuto. La situazione rimane invariata sino alla seconda transizione, da cui Zane e Mallozzi sono le più leste ad uscire; le due sembrano avere una marcia in più e viaggiano spalla a spalla per tutti i 5 km, fino a 200 metri dal traguardo, quando la giovane atleta della Minerva piazza l'allungo decisivo per arrivare da sola sul traguardo davanti alla Zane. Alice Betto difende la terza posizione mentre dietro la Mazzetti recupera ma si ferma a 22” dal podio e Steinhauser si piazza in quinta posizione.

 

“È stata una gara molto emozionante e divertente – racconta Beatrice Mallozzi – a dire il vero non avevo l'aspettativa di vincere, ma volevo dare il meglio di me stessa. Rispetto all'anno scorso, sono cresciuta e sto eliminando alcuni errori. Sono contenta di aver fatto un buon nuoto, poi ho collaborato in bici con le ragazze che hanno anche più forza di me sui pedali, mentre a piedi, la frazione che mi riesce più facilmente, ho dato tutto sapendo di poter fare la differenza, credendoci fino all'ultimo. E domani cercheremo di fare una grande staffetta con la Minerva”.

“Sono contentissima di come è andata la gara – dice a caldo Ilaria Zane – selettiva fin dal primo metro e la partenza a tutta ha pagato. Anche in bici è stata dura, a piedi ho provato a partire forte per cercare di staccare subito Alice, rischiando un po. Ma chi non risica non rosica e stavolta non mi sono fatta condizionare raggiungendo un bellissimo risultato, il primo podio ai campionati italiani”.

Alice Betto commenta: “Il nuoto è stato difficile, tanto da correre sia all'ingresso in acqua, sia in zona cambio e mare mosso. Non ho disputato grandi cambi e perdere qualche secondo è stato determinante: non ho ancora il ritmo dello sprint, durante la stagione ho fatto tanti olimpici. Certo, ho difeso il podio, ma io ero qui per vincere”.

 

Classifica femminile

 

 

 

I VIDEO DELLA GARA

 

Il Live Streaming della Partenza: https://www.facebook.com/Federtriathlon/videos/1146285295503596/

Il Live Streaming del T2: https://www.facebook.com/Federtriathlon/videos/1146303052168487/



IL PODIO

   

  

IMG 7036

IMG 7023

IMG 7053