Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Buona la prima a Palese

images/puglia/tamb.jpg

11391686 918575314873208 3988079564406992192 nUna nuova prima per il triathlon in Puglia, quella di oggi a Palese, dove la CCNicolaus di Franco Arpa ha organizzato il triathlon supersprint e per giovanissimi.
Dopo alcuni anni di pausa la società del borgo marino a nord di Bari torna a cimentarsi come organizzatore approfittando di un punto di appoggio ottimale nella struttura a ridosso del mare e dello splendido lungomare affollato di bagnanti nella calda giornata di sole.
111 iscritti nelle diverse categorie la maggior parte dei quali nella prova supersprint con partenza dal vicino porto turistico e nuoto parallelo alla costa e uscita dopo 400 metri circa attraverso una rampa di scale rivelatasi in alcuni momenti insufficiente a far defluire gli atleti dal mare. Tutto bene comunque nella prima frazione e tra gli oltre ottanta partenti il primo a toccare terra è stato Natale Laghezza della Bio Sport Conversano, abilissimo nuotatore che si sta divertendo col triathlon. Ampio margine in ingresso in zona cambio, ma subito raggiunto da atleti più svelti di lui a indossare il casco e partire con la bicicletta. Molto bene nel nuoto anche Antonio Sibilia della Nadir in The Road di Putignano, bravo a raggiungere Laghezza in zona cambio e superarlo in partenza con la bici. Oltre lui buon comportamento in acqua degli altri giovani come giuseppe Iacovone del Team Matera, il compagno di squadra Gabriel Lufrano e Joseph Iannotta della Junior Brindisi, bene anche gli adulti con Alessandro Suriano della Canottieri Napoli tra i primi a toccare riva.


Circuito ciclistico da ripetere tre volte, molto tortuoso con un numero alto di rilanci necessari a tenere alto il ritmo e fare selezione e qualche inconveniente causato da auto in transito a rendere ancora più arduo il lavoro degli atleti.
Cambiano le posizioni in classifica e i ciclisti cominciano i consueti recuperi approfittando dell'abilità di guida in queste condizioni e dei gruppi formatisi all'inseguimento dei primi. Tutto bene e primo in T2 questa volta arriva Suriano con una decina di secondi su Lopriore del Total Fitness Triathlon, bravo nei meandri cittadini e subito a ridosso del primo, seguono Sibilia ancora bene in efficienza, Lufrano in netto recupero sui primi e soprattutto Padolecchia che, dopo una discreta prova in mare è protagonista con una altrettanta bella prova in bici e comincia a correre con ottime possibilità di classifica. In bici buone frazioni e congrui recuperi anche di Mastrapasqua, Fanfani, De Pasquale, Veneziani, Susco e Cataldo, tutti atleti adulti che cercano di riprendere i giovani fuggitivi. Ottimo sesto tempo in bici per Di Vagno, decimo per Antonio Martina e da evidenziare anche le prestazioni di Cecere, Iadicicco e Mannese. Per molti la frazione in bicicletta rappresenta una fase in cui esprimente il meglio delle proprie capacità e, pur essendo di pochi chilometri il percorso, sono tante le posizioni in classifica che si riesce a recuperare con una seconda frazione ben tirata.


Ultimi avvicendamenti in classifica con la prova di corsa, due giri sul lungomare pianeggiante e caldo, molto caldo, per il sole a picco, per la disidratazione post bike e per la visione dei bagnanti a mollo nelle fresche acque del mare limpido mentre gli atleti corrono alla ricerca dell'ultimo sorso d'acqua per bagnare la bocca arsa.
Lopriore raggiunge e supera subito Suriano e si invola solitario al traguardo dopo poco più di 30' di gara e staccando Suriano di oltre 20".
lopriore
Con una buona prova di corsa, al terzo posto giunge il giovanissimo Lufrano che precede l'altro giovanissimo Sibilia di pochi secondi e quinto, ma con il secondo tempo assoluto nei 2000 metri finali lo junior Padolecchia. Al sesto posto arriva Paolo Mastrapasqua della Nadir on The Road Putignano che contiene il recupero degli inseguitori pur non esprimendosi al meglio nella corsa e riesce a tenere dietro Fanfani della CCNicolaus, De Pasquale del Foggia Triathlon, Susco e Veneziani entrambi del Cus Bari e tutti autori di buone prove di corsa, e nei primi 10 al traguardo. Nelle retrovie da evidenziare le prestazioni podistiche di Giuseppe Livrieri della GP Modugno e dei materani Antonio Abrosecchia e Giuseppe Adorante che approfittano dei piedi per terra per recuperare alcune posizioni. A tutti auguriamo di compensare le frazioni meno brillanti per diventare sempre più competitivi e gratificati da questo genere di gare.


Poche le donne alla partenza ed a vincere la prova è Viola Campanelli del CUS Bari, con tre frazioni regolari, che riesce a effettuare sempre in prima posizione lasciando la seconda piazza a Flavia Pierri della Freedogs Castellana anche lei molto regolare nelle tre prove e su Anna Mangiullo della Nest Lecce. Dietro di loro con buone prove di nuoto Mariapia Malerba del CUS Bari e Alessia Bechi della GP Modugno, entrambe hanno poi ceduto in bicicletta perdendo buone posizioni, ancora più indietro Ekaterina Melikhova della Freedogs Castellana e Morgese Chiara del CUS Bari all'esordio nel triathlon e seguita da un nutrito gruppo di fans. Seguono in classifica Annet Kovari e Scardino Maria Andrea della Nest Lecce, Latrofa Denise del Team Matera, Maria Grazia Vitrani del Foggia Triathlon e Milena Cruccas. Una menzione particolare a Arianna Antelmi, partita in bici poco dietro la Campanelli al secondo posto e vittima di una foratura nel primo giro.


A seguire Ragazzi e Ragazze ed Esordienti hanno dato vita a una batteria poco affollata, ma molto intensa agonisticamente, con vittoria finale con ampio margine di Andrea Tamborrino della Nest Lecce tra i ragazzi che ha forzato come sa fare lui nelle frazioni in bici e di corsa per arrivare a tagliare il traguardo primo con 1' di vantaggio su Francesco Fabbrizi della Meridiana Taranto e 2' su Roberto Sciacovelli del CUS Bari. Tra le ragazze bella battaglia sportiva tra Erika Ciccolella della Netium Giovinazzo, forte nuotatrice e prima a uscire dal mare e involarsi in bicicletta e Maddalena Mangiullo della Nest Lecce, in forte progresso nel nuoto, ma che in bicicletta ha saputo rimontare la battistrada e involarsi verso la vittoria con una corsa incisiva. Brava Maddalena a tagliare il traguardo con una quindicina di secondi di vantaggio su Erika, mentre completa il podio, al terzo posto, Laura Santospirito del Team Matera e quarta è Barbara Quarta della Nest Lecce.


man


 



Tra le esordienti prima al traguardo Aurora Ambrosecchia del Team Matera e primo tra i maschi Savino Luca della Bio Soprt Conversano.


Infine è stata la volta dei più piccini. Quattro cuccioli al traguardo con nell'ordine Francesco De Iaco della Nest Lecce, Claudio Ambrosecchia del Team Matera, Mauro Angelilli della GP Modugno e Daniel De Palo del CCNicolaus, che se non sbaglio sono tutti figli d'arte. Tra le cucciole al traguardo nell'ordine sono arrivate Arianna Rondinone del team Matera e Giulia Muschitiello della CCNicolaus. Bravissimi questi piccoli atleti a saper già interpretare tre discipline con una certa padronanza.


Riassumendo è stata una nuova gara di triathlon e vista la rarità in questa disciplina, in Puglia, va apprezzata, come è stato apprezzabile l'impegno di Arpa e del suo staff che speriamo si ripetano nei prossimi anni con eventi come quelli che hanno reso celebri e molto partecipate le gare organizzate dalla CCNicolaus. Un grazie quindi agli organizzatori che hanno potuto contare sulla collaborazione delle autorità locali ideali per l'organizzazione e per la logistica durante la gara, a tutti i volontari e ai cittadini di Palese, pazienti e speriamo lungimiranti per la crescita dell'evento.


Molti altri atleti pugliesi non hanno partecipato alla gara poichè impegnati in altre competizioni. A Farra D'Alpago tre ragazzi della Nest Lecce hanno partecipato ai campionati Italiani Assoluti e Under 23 di triathlon olimpico, concludendo la gara durissima e facendo una importante esperienza agonistica insieme al meglio d'Italia. Bravi Davide Quarta, Giovanni Mangiullo e Maria Mangiullo, dai quali, magari, attendiamo un resoconto da pubblicare.


Intere squadre come la Otrè e la Nadir On The Road Putignano è un atleta della Freedogs Castellana sono partiti invece alla volta di Rapperswill in Svizzera per partecipare alla gara di 70.3, tra di loro molti atleti di spicco a livello regionale e oltre e domenica 7 saranno impegnati sulle strade e nei laghi svizzeri per portare lustro alla Puglia.


Per noi giovani, invece, prossimo appuntamento a Matera, domenica 14 per l'aquathlon valevole come terza tappa del Trofeo Interregionale Sud.


classifiche del triathlon di Palese su Tempogara.it.


http://www.icron.it/services/classifica/icron.php?page=1&numRows=50&gara=2015288&div=SS