Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Dai campi gara: Duathlon giovanile di Rende, la Triathlon Valle d'Itria si racconta

images/puglia/medium/911d12b4-cab3-4be5-ae86-63d59bbb112e.JPG

Riuscitissima la gara di Rende, organizzata dall'Atlas Cosenza del presidente Mario Siciliano, con il record di presenze per una tappa del trofeo interregionale di macro area sud Italia. 130 triathleti hanno invaso i persorsi tracciati in una location sicura e confortevole per un duathlon per giovani e giovanissimi. Soddisfatto il CTM Antonello Mastrofilippo che ha coordinato tutto il gruppo degli RGT che si sono messi a disposizione dell'organizzazione per la riuscita della manifestazione. Entusiasta anche il Responsabile Sviluppo del Centro-Sud Nicola Intini, che ha elogiato la numerosa presenza dei piccoli atleti siciliani giunti a Rende per rendere ancora più bella la ripresa delle competizioni dei kids e per sancire un nuovo inizio di collaborazione tra le regioni di tutta la macro area. Tanti i succesi raccolti dagli atleti pugliesi giunti al traguardo; le classifiche complete sono visionabili al link https://www.icron.it/newgo/#/classifica/20211354

Per il consueto racconto della gara da parte dei protagonisti, questa settimana siamo andati al camp estivo della Valle d'Itria Triathlon per raccogliere le impressioni dei ragazzi del tecnico Vito Cecere. Ci hanno strappato più di un sorriso, grazie alla loro spontaneità. Buona lettura!

Ci ritroviamo come ogni lunedì, a riprendere il nostro Camp estivo Triathlon e oggi iniziamo la nostra giornata in modo speciale: un briefing con i nostri triathleti di ritorno dalla Gara Duathlon Città di Rende, del Circuito interregionale sud, disputata ieri 27 giugno 2021. Viene proposto loro del tempo per scrivere attraverso un pensiero o un disegno le emozioni, gli umori e gli stati d’animo vissuti in questa giornata così intensa ma tanto desiderata perchè per loro è stata la prima gara disputata dopo tanto tempo.

E’ stato interessante leggere e verbalizzare insieme i loro pensieri.“Ansia,paura,ansia,paura.... ma poi me la sono goduta e sono arrivata al 3° posto!”...così scrive la nostra Sofia, piccola triathleta che racconta la sua agitazione per tutto il viaggio ma trascrive anche la gioia di essersi goduta questa esperienza e di aver ottenuto il suo meritato 3° posto….. e aggiunge “Anche se la premiazione nostra non c’è stata”: ha conquistato il suo terzo posto e voleva salire sul podio!!! eh sì…. pur essendo piccoli, guardano quelle postazioni e aspirano a salirci anche loro!..... ed ecco, proprio x questo ci torna agli occhi l’immagine dei nostri ragazzi ad applaudire la premiazione del compagno di squadra Martino Carbotti, della categoria Youth B che ci è salito sul podio con il suo meritatissimo 2° posto alla sua seconda gara…. e la piccola Sofia esclama: “E' proprio un Grande!”

Poi i nostri cuccioli ed esordienti che scrivono del gran caldo di questa giornata: tutti i bambini hanno scritto della difficoltà dovuta alle temperature molto alte e dell’esigenza di rinfrescarsi. “In zona cambio c’era un gran casino”... scrive Francesco, “Era molto stretta”... aggiunge Alessandro e quì nasce un bel confronto tra loro in cui i ragazzini esternano la loro paura di cadere e di non riuscire ad uscire dalla zona cambio… era un po’ strettina e non facilitava l’uscita.

Poi c'è Giuseppe che scrive di non aver partecipato alla gara "purtroppo...(suggeriscono i compagni) ma di aver capito com'è andata ascoltando i pensieri dei compagni di squadra...Gabriele alla sua prima gara aggiunge... al termine abbiamo mangiato la pizza! (ha gradito il pacco gara offerto dopo tanta fatica!!!) “Oggi ho capito che c’è bisogno di migliorarsi sempre”.... aggiunge Francesco e “spero di fare altre gare e nel frattempo mi alleno al Camp Estivo”... conclude Giuseppe.

Ecco… dalla voce dei nostri triathleti, si capisce quanto questa giornata sia stata intensa, quante diverse emozioni abbiano provato i nostri ragazzi... finalmente ritornano ad una normalità tanto desiderata che è fatta di confronto, di sana competizione, di spensieratezza e di tanta voglia di condividere la particolarità dello sport!