Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

COPPA DELLE REGIONI CAORLE, NONOSTANTE IL MALTEMPO, BENE LA TOSCANA.

images/toscana/medium/COPERTINA_CRTO_GIOVANI_2.jpg


 


Annullata la prova categoria Ragazzi, in evidenza i toscani della categoria Youth.


 


Il freddo e la pioggia protagonisti dell’ultima giornata di gara a Caorle (VE), per la lunga rassegna di triathlon che ha portato nella città balneare il Campionato Italiano giovanile individuale e a staffetta mista, la finale della Coppa Regioni e del Trofeo Italia e, domenica (24 settembre 2017 – nda), la Coppa delle Regioni con le rappresentative regionali, tra cui la Toscana.


 


In avvio di mattinata annullata la gara promozionale dedicata ai Ragazzi (oltre un centinaio) a causa del forte temporale condito da lampi e fulmini. Le distanze: 200 metri  nuoto in acque libere, 3 km bici ed infine 1 km di corsa.  Era partita forte la Toscana, con Zoe Orsolini (Cooperativa Sportiva Dilettantistica YMCA), in testa sin dalle prime bracciate. Poi la sospensione e l’annullamento, per motivi di sicurezza, hanno lasciato al palo tutti gli altri staffettisti, compresi i toscani Miguel Espuna (S.S. Sporting Club Borgonuovo), Giulia Rossi (Nuoto Livorno Triathlon S.S.D.) e Gabriele Paoletti (S.S.D. Firenze Triathlon).


 


Dopo circa 2 ore di attesa, le condizioni meteo sono migliorate e si è potuto assistere alla prova della categoria Youth (dai 14 ai 17 anni), ugualmente funestata dalla pioggia che ha reso insidioso, in particolare, l’asfalto delle frazioni di ciclismo e di corsa a piedi.


 


Ben 20 i team che si sono confrontati con la formula della Mixed Relay sulle distanze 300 metri nuoto, 4 km bicicletta e 1 km di corsa a piedi.


 


Per la regione del Pegaso alato molto positiva la prova degli atleti convocati dal Tecnico Gianni Romano: Camilla Montani (SBR3 A.S.D.), Tommaso Paoletti (S.S.D. Firenze Triathlon), Lara Bologna (SBR3 A.S.D.) e Manuel Santoro (Pol. Phisio SportLab A.S.D.).


 


La prima a partire è stata Camilla Montani, che dopo una frazione di nuoto un pò sofferta, ha recuperato in quella in bici, in modo da dare il cambio, al secondo staffettista, intorno alla tredicesima posizione. E’ stato, quindi, il turno di Tommaso Paoletti, in evidenza con un nuoto molto ben impostato, che gli ha consentito di proseguire in progressione e di concludere recuperando tre posizioni. La terza frazionista, Lara Bologna, ha imposto, sin da subito – nel nuoto, un ritmo veloce con il quale è riuscita ad allungare il gruppo in cui si trovava, per poi correre in solitaria ed in controllo, ed in modo di far decidere le sorti della gara per la Toscana a Manuel Santoro. Gara in solitaria, in tutte e tre le frazioni, per il giovane atleta, in forza alla Polisportiva Phisio Sport Lab, che ha messo al sicuro un settimo posto assoluto che lascia ben sperare per il movimento giovanile Toscano.


 


Ufficio Stampa e Relazioni Esterne CRTO