Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Grand Prix Triathlon

A fine aprile, scatta la sesta edizione del Grand Prix Triathlon. Anche per la stagione 2019, saranno tre le tappe in programma: la prima è fissata per il 25 aprile con la conferma dell'Idroscalo di Milano come tappa inaugurale del circuito.

I percorsi di gara prevedono la chiusura totale del traffico, la frazione di nuoto in acque libere e i tracciati di ciclismo e corsa su percorso multilap come per le edizioni precedenti.

Il Circuito Grand Prix conferma una formula mista di svolgimento delle prove. Dopo la novità della passata edizione che prevedeva qualifiche e tappa in due giornate diverse, in quest'edizione si mantiene il format con le eliminatorie ma cambiano distanze e programma di gara. Per quanto riguarda le prime due tappe, ci saranno eliminatorie e finale di tappa su distanza super sprint; in occasione della terza tappa finale del 26 e 27 ottobre, torna la formula di assegnazione diretta sulla distanza Sprint nella prima giornata di gare, e con la seconda giornata dedicata alla Finale del Circuito Mixed Relay 2+2 a conferma del nuovo format a staffetta.

Lo scorso anno, si imposero The Hurricane in campo maschile e DDS in quello femminile. Per quanto riguarda i premi, si prosegue sulla falsariga degli anni passati, valorizzando i club: si aggiudicheranno il Grand Prix 2019 le società che hanno ottenuto il punteggio maggiore nelle tre tappe.

Sarà assegnato anche il premio speciale "Emilio Di Toro" agli atleti che individualmente avranno ottenuto il maggior numero di punti nelle tre prove; ad ogni tappa, saranno premiati i vincitori individuali, i migliori frazionisti e verrà stilata la classifica di società. Per il Circuito Mixed Relay è stato anche istituito un montepremi, che sarà assegnato sulla classifica finale delle 4 prove che lo compongono.