Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

I resoconti dai raduni di Marostica e Udine

 

 RTO VENETO _ Domenica 30 Agosto 2015 _ CTT Marostica


Domenica 30 agosto, in una classica giornata estiva, ai piedi delle storiche mura di Marostica, erano 40 gli atleti giovani e giovanissimi che, provenienti dalle varie province venete, si sono radunati presso gli impianti del CTT di Marostica per il secondo RTO regionale del 2015.
Giusto il tempo di presentare il programma della giornata e alle 9:30, come da scaletta, si inizia a “correre”! Riscaldamento, qualche esercizio di preparazione e mobilità, qualche allungo e poi via… e i più piccoli sono già in gara, agguerriti come non mai, a combattere con il cronometro sulla distanza dei 600m. E’ poi il turno dei più grandi, Youth B e Junior, cimentatisi sui 2km, per chiudere col gruppo più numeroso, quello di Youth A e Ragazzi, che si sono affrontati sui 1000m. L’attività in pista di atletica, si conclude alle 11:30 dopo una sessione di allenamento di gruppo, in cui sono state proposte esercitazioni tecniche.
Chiusa la prima parte di ostilità, la competizione lascia spazio al momento conviviale, in cui le divise delle cinque società venete (Cus Padova, Leo Sport, Padovanuoto, R.N. Marostica e Silca) si mescolano fra i tavoli della pizzeria di Nove, sempre disponibile ad accogliere numerosi i triathleti. L’intervallo prosegue poi nella palestra del CTT, dove, tutt’altro che assopiti, gli atleti hanno dato vita ad un simpatico momento di confronto e dibattito su eventi, storie e personaggi del triathlon, dando dimostrazione di conoscenza ed interesse.
Ore 15:00 si riparte! Un po’ di esercizi a bordo vasca e poi in acqua per la fase di riscaldamento ed attivazione che precede la nuova serie di prove tempi, sui 100 e 200m, in base alla categoria. Questa volta sono i più grandi a dar inizio alle sfide. Batteria dopo batteria, bracciata dopo bracciata, gli atleti si susseguono sui blocchi fino a che, quando tutti si sono cimentati nella secondo test della giornata, i “cronometristi” hanno lasciato lo spazio ai “tecnici”, che hanno proposto esercitazioni di nuotata in gruppo e specifiche del triathlon.
Alle 17:00, con il viso un po’ provato, ma tutti soddisfatti, gli atleti prendono la via degli spogliatoi e i tecnici si ritrovano per scambiare opinioni e idee, sull’attività svolta e sui prossimi impegni sportivi.
Particolarmente gradita e meritevole di nota è stata la partecipazione al raduno di tecnici nuovi, desiderosi di conoscere ed inserirsi nel sistema, e l’apprensione e dedizione degli atleti più grandi nei confronti dei piccoli compagni di squadra.

(Michele Mondini – RGT Veneto) 

Prove PSN Friuli Venezia-Giulia _ Martedì’ 25 Agosto_ Udine

Se qualcuno aveva dubbi sull’autenticità del detto “aiutati che il ciel t’aiuta” in quest’occasione ogni dubbio è stato fugato; dopo la giornata del lunedì, con un clima quasi autunnale grigio e piovosissimo, nessuno avrebbe scommesso sulla mattinata di martedì 25 agosto viste anche le previsioni ancora pessime. Invece addirittura alcuni timidi raggi di sole hanno accompagnato lo svolgimento delle prove PSN del Friuli Venezia Giulia. Il ritrovo alle 9.30 davanti agli impianti della piscina comunale di Udine di via Ampezzo 4, per le prove di nuoto; cinque le società presenti :CUS Udine, CSA Gorizia Triathlon, Sportiamo Trieste, Rari Nantes Adria Monfalcone, Eastside Gorizia, su 11 società di triathlon presenti sul territorio. La maggior parte del gruppo di 20 giovani atleti, che i responsabili delle società hanno portato a Udine, era sotto i 13 anni, il che fa ben sperare per il futuro.
Terminate le prove in vasca previste per le rispettive categorie, la delegazione si è spostata presso il campo di atletica di Feletto Umberto, sede degli allenamenti del CUS Udine, per le prove di corsa. Dopo un breve di riscaldamento di corsa seguito da alcune andature , che i più piccoli devono ancora imparare a padroneggiare, sono iniziate le prove sull’anello di atletica.
Alle 12.30 circa dopo un breve defaticamento, gli atleti sono rientrati nelle proprie città.
Si ringraziano i tecnici presenti :Cristiano Colombo per il CSA Gorizia e Federico Lui per il CUS Udine che ha messo a disposizione i propri impianti per la realizzazione della giornata.

(Mauro Menotti _ RGT Friuli Venezia Giulia)