Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il resoconto del Raduno RTC a Marostica


Un week end intenso e proficuo quello trascorso a Marostica da atleti

convocati e referenti tecnici dell’attività giovanile del Nord Est, il 22 e
23 marzo, nel corso del raduno su convocazione della macroarea comprendente
le Regioni di Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia ed Emilia
Romagna. Appuntamento federale importante dell'attività giovanile e inserito
nei programmi del Progetto Talento e delle Squadre Nazionali Giovanili. Gli
atleti sono stati convocati secondo i principi del Progetto Talento e in
base a molteplici fattori, tenendo conto sia della attività dell'anno
precedente che di quanto emerso dal primo raduno open, svoltosi ad inizio
stagione sempre nella “cittadina degli scacchi”.
Obiettivo del raduno è stato quello di valutare in modo più approfondito le
capacità dei giovani convocati e considerare le possibili soluzioni ad
eventuali problematiche per l'allenamento. Il programma ha visto la proposta
di allenamenti caratteristici del periodo ed esercitazioni tecniche su
lavori combinati valorizzati dalla situazione di gruppo, che spesso non è
presente nelle sessioni di allenamento dei giovani convocati. Inoltre sono
state valutate le competenze degli atleti su diversi fronti come la capacità
organizzativa, di gestione del materiale, di comprensione del compito
assegnato, di percezione delle intensità di lavoro, oltre ai valori più
generali di educazione, rispetto delle regole e dei compagni di allenamento.
Il raduno è stato gestito sia a livello organizzativo che tecnico dal
Coordinatore di Macroarea Nordest (Galletti) dai Referenti Giovanili
Territoriali delle regioni facenti capo alla macroarea (Ianesi, Mondini,
Toni, Menotti) con il supporto tecnico di Strada (Polisportiva Riccione) e
Merlo (Rn Marostica) ed è stato possibile grazie alla disponibilità del team
della Rari Nantes Marostica capitanato da Eros Venezian. Atleti e Tecnici
hanno lavorato in armonia adattandosi anche a condizioni climatiche non
favorevoli per lo svolgimento di tutte le attività precedentemente
programmate. Complimenti soprattutto agli atleti che hanno lavorato bene
dimostrando di onorare le aspettative nei loro confronti. Di seguito il
programma svolto. Sempre nello stesso giorno si è svolto a Brindisi un
collegiale riservato a 18 giovani atleti pugliesi. Dopo i raduni open di
dicembre e febbraio e l'allenamento collegiale sulla corsa di gennaio il
raduno  è stato dedicato al nuoto e alla corsa. Con la collaborazione del
Comitato Regionale pugliese e la disponibilità delle piscine comunali Fimco
è stato possibile svolgere le sessioni di allenamento in una location ideale
nella quale coesistono campo scuola di atletica e piscina.(Massimo Galletti)
 
Programma svolto a Marostica:
 
SABATO mattina
• Ritrovo ore 10.00 e briefing introduttivo
• Corsa con ex tecnica e sessione in pista con serie standard di
valutazione 6x1000 rec 2'
SABATO pomeriggio
• combinato bici-corsa. 30km di ciclismo con esercitazioni di gruppo
su percorso multilap e corsa
• esercitazioni di transizioni
SABATO sera
• nuoto tecnica con esercitazioni specifiche e di gruppo
• Briefing e colloqui con tecnici e atleti
DOMENICA mattina
• corsa aerobica 8km (femmine) e  10 km (maschi)
• esercitazioni di transizioni
• sessione di nuoto con esercitazioni di tecnica e serie standard
centrale di 2x6x100 rec 20"
DOMENICA pomeriggio
• riunione fra tecnici degli atleti  e responsabili CTM e RGT
• riunione fra  CTM RGT ed atleti