Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Roberto Baratta investito ed ucciso da oggi non è più tra noi, il saluto del triathlon siciliano

images/2015/foto_news/ciao_Roberto.jpg

“E' con grande dolore che la Multisport Catania si vede costretta a dare il proprio addio a Roberto Baratta. L'atleta, classe 1968, dopo aver preso parte ad una serie di competizioni di podismo e ciclismo, aveva fatto il proprio esordio nella triplice al Trapaniman del 2014. Roberto era una persona gentile, affettuosa, semplice, spiritosa ed un atleta sempre entusiasta e infaticabile. Tutti le persone che hanno avuto l'enorme privilegio di conoscerlo lo ricorderanno sempre sorridente, attorniato dalla sua splendida famiglia che lo seguiva in tutte le sue imprese e in tutti i momenti di svago. 

Purtroppo all'una di notte di sabato 18 luglio, mentre tornava a casa con la sua bici da passeggio, un criminale (che dopo una settimana sarebbe stato assicurato alla giustizia) lo investiva e fuggiva lasciandolo sull'asfalto. Nonostante il pronto intervento dei passanti, del 118 e di tutto il reparto di rianimazione del Policlinico di Messina e nonostante la reazione del fisico di Roberto, sabato 1 Agosto il suo cuore smetteva di battere.
Roberto lascia la moglie e due bimbi piccoli.
I suoi compagni di squadra, i dirigenti della Multisport Catania e tutta la comunità dei triatleti siciliani, che non hanno mancato di dimostrare grande affetto e stima nei confronti dell'uomo e dell'atleta, si stringono intorno alla sua famiglia, consapevoli di avere avuto la fortuna di conoscere una persona meravigliosa che mancherà tremendamente a tutti”.

(Mario Lombardo)