Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Paratriathlon, Linee guida e nuovo quadriennio, il DT Biava introduce la nuova stagione


Questo è il nuovo quadriennio all'insegna della Sfida Paralimpica, la prima volta del Paratriathlon che guarda al suo esordio ai prossimi Giochi di Rio 2016. E su questa spinta, l'entusiasmo, l'impegno, il gran lavoro di 'affinamento', il settore riparte sotto la guida del DT Simone Biava e con i suoi azzurri che lo scorso anno ci hanno regalato medaglie e soddisfazioni internazionali.

"Da poco più di un anno il paratrithlon è stato ammesso ai giochi Rio 2016, questo riveste un aspetto molto importante, per tutto il mondo del triathlon, la possibilità di partecipare e di essere protagonisti ai Giochi, sarà il nostro obiettivo. Le strategie d'intervento sono su due piani successivi e complementari: il primo è di start up - spiega Biava - creare un movimento ed un gruppo ampio è indispensabile, dare la possibilità a tutti di praticare il paratriathlon, quindi dobbiamo entrare nell'ottica di comunicare e coinvolgere. Neil Mac Leod seguirà nello specifico tale progetto, denominato PIT (paratriathlon italian tour). Il secondo invece è più prettamente agonistico di alto livello, che seguirò direttamente con i mie collaboratori Stefano Zenti e Antonella Giusti".