Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

In bocca al lupo Alice Betto! Nuovo intervento per l’azzurra della Fiamme Oro

images/2016/2016_FotoNews/Varie/Betto_finishline.jpg

Alice Betto (ITA)

E’ previsto un nuovo intervento chirurgico per l’azzurra delle Fiamme Oro, Alice Betto, fino a due mesi  mese fa pronta a strappare il ‘pass’ di qualificazione olimpica, grazie alle posizioni di rank conseguite nel lungo percorso verso Rio.  Purtroppo Alice Betto non ha potuto competere più per assicurarsi la presenza a Rio, l’intervento avuto alla caviglia nel marzo 2015 non ha risolto i problemi e la prossima settimana si sottoporrà ad un intervento  da parte del prof. Benazzo,  presso il Dipartimento di Ortopedia Traumatologica dell’ospedale S.Matteo di Pavia.  
 
“Sono molto dispiaciuto per Alice – dichiara il Presidente della FITRI Luigi Bianchi - ed esprimo tutto il mio e nostro  rammarico  per la possibilità mancata con la terza ulteriore donna che sarebbe potuta tranquillamente essere qualificata a Rio. Alice Betto è stata sempre inserita tra le finaliste fino a due, tre settimane fa, nonostante non abbia mai  potuto gareggiare in modo competitivo nell’ultimo periodo. E’ un’atleta di fondamentale importanza per la FITRI grazie alle sue doti sportive ed umane, ha dimostrato di essere un’atleta di altissimo livello mondiale ed aspettiamo con fiducia  il suo rientro in perfetta salute”.
 
Anche il DT Mario Miglio sottolinea il valore tecnico dell’atleta: “Dopo un ottimo inizio di quadriennio, ha dovuto fare i conti con questo problema che le ha impedito negli ultimi mesi di allenarsi e gareggiare come tutti avremmo voluto. Aspettiamo con fiducia di vederla esprimere di nuovo  il suo  talento ed il livello per i quali l’abbiamo conosciuta ed apprezzata. Già lo scorso anno, a circa cinque mesi dall’intervento, l’avevamo seguita nel test event a Rio  in cui, come concordato, aveva gareggiato solo nelle prime due frazioni ed ha dimostrato di sapersi inserire  subito tra le protagoniste … Purtroppo c’è questo nuovo stop che sono certo Alice sarà in grado di superare definitivamente, grazie alle sue qualità tecniche e caratteriali.”
 
Vicini ed attenti all’evoluzione della situazione di Alice Betto tifiamo per lei, pronti a seguirla nuovamente nel suo percorso di atleta che ci ha ‘fatto sognare’ con i suoi prestigiosi piazzamenti mondiali, uno fra tutti, il 5° posto nella Grand Final di Londra nel 2013 e nella top ten del rank mondiale.
 
In bocca al lupo Alice!

Staffetta alanya

Betto gara bici

/>