Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

IOC Water Quality workshop, ‘Road to Tokyo2020’

 

Si è lunedì scorso a Losanna il primo workshop sullo studio della qualità delle acque in vista dei Giochi Olimpici 2020 a Tokyo a cui ha preso parte del presidente della Commissione Medica ITU, Sergio Migliorini: “Il workshop ‘Water Quality’ è stato organizzato da Julie Duffus, Olympic Movement Sustainability Manager, con la quale avevamo già collaborato per l’Olimpiade di RIO. Lo scopo della riunione è stato quello di arrivare ad una armonizzazione delle regole delle varie federazioni (ITU, FINA,FISA,ICF, World sailing) partendo dalle problematiche di RIO e in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo. Attualmente solo ITU ha un regolamento ben preciso che risponde pienamente sia alla tutela della salute degli atleti che alle procedure e controlli rischiesti, al fine della organizzazione delle gare. Partendo dal regolamento ITU e in correlazione con i suggerimenti del WHO, si dovrà  arrivare con le prossime riunioni e possibilmente entro la fine dell’anno, alla stesura delle nuove disposizioni per le Olimpiadi di Tokyo”.