Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Alla WTS Montreal brilla l’azzurro: Betto si prende il quarto posto. Mazzetti è 8^ e Steinhauser 11^.

images/2019/gare_internazionali/WTS/Montreal/medium/betto_montreal_wts_2019.jpg
World Series

A Montreal splende l’azzurro con il ritorno tra le assolute protagoniste di Alice Betto (G.S. Fiamme Oro) che lotta fino agli ultimissimi metri per il podio e conquista uno splendido quarto posto nella tappa del circuito mondiale.

Non sono da meno le altre azzurre che in una gara tutta in recupero da trascinatrici, alle spalle delle battistrada, chiudono a tutto cuore con l’8° posto di Anna Maria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro) e l’11° di Verena Steinhauser (G.S. Fiamme Oro).

La vittoria è andata alla solita Zaferes (USA) che centra la sua quarta vittoria nel circuito WTS 2019 (dopo Abu Dhabi, Bermuda e Yokohama) che con una gara in testa sin dalla prima frazione vince con un allungo decisivo sulla britannica Taylor- Brown (vittoriosa a Leeds) a 150 m dal traguardo. Terzo posto, dopo un combattuto testa a testa con la nostra Alice, per Jessica Learmonth (GBR) che riesce a superare l’azzurra solo negli ultimi 150 m.

La cronaca

Percorso veloce quello canadese tra i grattacieli di Montreal. Subito importante è stato il ritmo delle atlete in lotta per il mondiale, nei 750 m di nuoto prendono il largo e vanno in fuga 4 atlete tra cui le favorite Zaferes e Learmonth a cui si accodano la Lopes (BRA) e la Kingma (NED). Alle loro spalle è Alice Betto a trascinare tutto il gruppo all’inseguimento. Dopo la frazione di nuoto in T1 le 4 battistrada guadagnano 11” sulle prime inseguitrici con in testa la Betto 5^, subito dietro Taylor-Brown 6^, Gorman 7^, Routier 8^ e Knibb 9°. Verena Steinhauser esce in 20^ posizione a 30” e Anna Maria Mazzetti è 22^ a 34”. Nei 5 giri da 4 km della frazione di ciclismo il gruppo di testa non riesce a difendersi dal rientro di Betto, Taylor-Brown e Knibb che le raggiungono durante la seconda tornata. I ritmi restano altissimi, il gruppo perde la Lopez e guadagna circa 1 minuto sul gruppo inseguitore formato da circa 10 atlete con protagoniste le due azzurre Mazzetti e Steinhauser quest’ultima sempre in testa a forzare i ritmi. In T2 rapidissime Zaferes, Taylor-Brown, Betto e Kingma leggermente più indietro la Learmonth. Mazzetti e Steinhauser escono rispettivamente in 11^ e 12^ posizione. 5 km tutti d’un fiato con due coppie al comando, lotta per la vittoria vede insieme la Zaferes e la Taylor-Brown e lotta per il bronzo Alice e la Learmounth. Ultimi metri decisivi per le medaglie. L’arrivo dice Zaferes prima, Taylor-Brown seconda e Learmonth terza. 4^ posizione per Alice Betto. Frazione di corsa in recupero per Anna Maria Mazzetti chiude 8^e corsa solida di Verena Steinhauser che taglia il traguardo in 11^ posizione. Tre azzurre in top 12.

Le Interviste

"Sono  davvero contenta di questo risultato -  dice Alice Betto - era da tanto tempo che non mi sentivo così in una gara. Sono felice di iniziare a vedere il frutto di tutto il lavoro svolto in questi mesi. Finalmente inizio a sentirmi competitiva in tutte e tre le frazioni. Sono super felce!"

Anna Maria Mazzetti: "Sono molto contenta della mia gara, sapevo di stare bene ed ero molto concentrata. Ho fatto tutto quello che dovevo fare e sono contenta perché il risultato è arrivato e per il morale è una bella iniezione di fiducia. La prossima settimana c’è un’altra gara difficile e speriamo di continuare così. Sono molto felice anche per Alice che ha fatto una grandissima gara e se lo merita tutto. Ma anche per Verena…3 donne nelle 11 è tanta roba!"

Verena Steinhauser: "Sono molto contenta della gara. Sono uscita leggermente attardata dal nuoto e mi sono ritrovata in un enorme gruppo dove non c‘era per niente collaborazione. Ci abbiamo provato per un po' in due/tre ma poi abbiamo mollato e di conseguenza perso tanto. Nella corsa poi le energie spese si sono fatte sentire. Però sono molto soddisfatta della mia gara. Sempre in attacco per giocarmela fino alla fine."

Tra gli uomini il belga Jelle Geens conquista la sua prima vittoria nella storia delle World Triathlon Series battendo, in un'agguerrita volata finale, il 3 volte campione del Mondo Mario Mola (ESP) tornato sul podio conquistando l'argento. Piazza d'onore per il padrone di casa, il canadese Tyler Mislawchuk, che centra, anche lui per la prima volta, un podio in WTS.

 

CLASSIFICA COMPLETA GARA FEMMINILE 

CLASSIFICA COMPLETA GARA MASCHILE

CALENDARIO WTS

  • Hamburg - 6/7 Luglio (Individale e Mixed Relay)
  • Edmonton - 20/21 Luglio (individuale)
  • Grand Final Lausanne 29 agosto - 1 settembre (individuale)

https://wts.triathlon.org/?src=wts_panel

 

RANKING

ITU World Triathlon Series Ranking Men 2019
ITU World Triathlon Series Ranking Women 2019

ITU Individual Olympic Qualification Ranking women: Tokyo 2020
ITU Individual Olympic Qualification Ranking men: Tokyo 2020

 

ITU NEWS

Katie Zaferes commands in WTS Montreal
Jelle Geens shines under the rain to claim his first ever WTS victory in Montreal

 

ARTICOLO CORRELATO

La WTS si sposta in Canada a Montreal, gli azzurri in gara 

 

zaferes Montreal 2019 arrivo

Geens Montreal 2019 arrivo

D QDzc1WwAIzF S

 

D TFZI4XUAAAkxv