Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Emergenza Coronavirus: dal 4 maggio, via libera all'attività sportiva individuale. Il DPCM del 26 aprile e le linee guida

images/2020/FOTO/Varie/medium/BallabioGP2_FITRI_-6418.jpg
Coronavirus

Domenica 26 aprile, il presidente del consiglio dei ministri ha siglato un nuovo Decreto che detta le linee guida per la cosiddetta fase 2 dell'emergenza legata alla pandemia di Coronavirus. Tra le misure del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che entrerà in vigore il 4 maggio spiccano le nuove disposizione relative all'attività sportiva e motoria: sarà possibile effettuare attività individuale all'aperto mantenendo la distanza di sicurezza (2 metri).

Vediamo in dettaglio le nuove misure relative al mondo sportivo riportate nel recente DPCM.

 

Art. 1 - Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale

1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale si applicano le seguenti misure: [...]
d) è vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici e privati; [...]
f) non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; è consentito svolgere individualmente, ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, attività sportiva o attività motoria, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività;
g) sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Allo scopo di consentire la graduale ripresa delle attività sportive, nel rispetto di prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da COVID-19, le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti – riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai Giochi Olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali – sono consentite, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, a porte chiuse, per gli atleti di discipline sportive individuali. A tali fini, sono emanate, previa validazione del comitato tecnico-scientifico istituito presso il Dipartimento della Protezione Civile, apposite Linee-Guida, a cura dell’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, su proposta del CONI ovvero del CIP, sentita la Federazione Medico Sportiva Italiana, le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva; [...]
u) sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi.

 

Art. 10 - Disposizioni finali

1. Le disposizioni del presente decreto si applicano dalla data del 4 maggio 2020 in sostituzione di quelle del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 10 aprile 2020 e sono efficaci fino al 17 maggio 2020, a eccezione di quanto previsto dall’articolo 2, commi 7, 9 e 11, che si applicano dal 27 aprile 2020 cumulativamente alle disposizioni del predetto decreto 10 aprile 2020.
2. Si continuano ad applicare le misure di contenimento più restrittive adottate dalle Regioni, anche d’intesa con il Ministro della salute, relativamente a specifiche aree del territorio regionale.

 

Linee guida sulle modalità di svolgimento degli allenamenti per gli sport individuali (PDF)

 

UFFICIO PER LO SPORT - Presidenza del Consiglio dei Ministri
Gli aggiornamenti dalle Regioni

 

I DOCUMENTI CORRELATI:

Coronavirus: firmato il DPCM del 26 aprile
Il DPCM del 26 aprile: testo completo

Coronavirus, firmato il DPCM del 10 aprile
Il DPCM del 10 aprile: testo integrale

Coronavirus, firmato il DPCM del 1 aprile
Il DPCM del 1 aprile: testo integrale

Il testo dell'ordinanza del Ministro della Salute del 20 marzo

Coronavirus, firmato il DPCM del 9 marzo 2020
IL DPCM del 9 marzo: testo completo

Coronavirus, firmato il DPCM dell'8 marzo 2020
Il DPCM dell'8 marzo 2020 in pdf

Coronavirus, firmato il DPCM del 4 marzo 2020
Il DPCM del 4 marzo 2020 in pdf

Coronavirus, firmato il DPCM del 1 marzo 2020
Il DPCM del 1 marzo 2020 in pdf

Il DPCM del 25 febbraio 2020

 

Notizie correlate:
Atleti di interesse nazionale: le indicazioni della Fitri in linea con il DPCM del 9 marzo 2020
Decreto Liquidità: le misure per lo sport
Indennità per collaboratori sportivi: emanato il decreto attuativo. Tutte le informazioni
Coronavirus: siglato il DPCM del 1 aprile con nuove disposizioni relative allo sport
Decreto “Cura Italia”: le norme di riferimento per lo sport e la raccolta delle disposizioni relative all'emergenza Coronavirus
Decreto "Cura Italia": la sintesi delle misure per l'universo sportivo