Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Barbaro e Plebani seconde alla World Triathlon Para Series di Leeds

images/2021/Gare_INTERNAZIONALI/WPCS/Leeds/medium/Squadra_Paratriathlon_leeds.jpg

Doppio podio azzurro alla World Triathlon Para Series di Leeds, importante appuntamento inserito nel percorso di qualificazione per i Giochi Paralimpici.

Anna Barbaro (Fiamme Azzurre) guidata da Charlotte Bonin (Fiamme Azzurre) sale sul secondo gradino del podio nella gara riservata alla categoria PTVI in una delle tappe più prestigiose del circuito mondiale.

Grande secondo posto anche per Veronica Yoko Plebani (707), autrice di una consistente prova che le regala una preziosa piazza d’onore tra le PTS2.

Nella categoria PTWC, Rita Cuccuru (Woman Triathlon Italia) chiude in quarta posizione mentre Giovanni Achenza (Fiamme Azzurre) porta a casa il quinto posto.

 

"Continua il percorso di avvicinamento ai Giochi Paralimpici di Tokyo con due ottimi piazzamenti di Veronica Yoko Plebani e Anna Barbaro con la guida Charlotte Bonin - dice Riccardo Giubilei, presidente della Federazione Italiana Triathlon - sono due ragazze che stanno dimostrando di poter puntare ad obiettivi importanti nella piena consapevolezza delle grandi aspettative che abbiamo nei confronti della nostra nazionale di Paratriathlon".

"I due secondi posti di Anna Barbaro e di Veronica Yoko Plebani alla World Triathlon Para Series di Leeds meritano un grandissimo applauso. Questo prestigioso risultato ottenuto in una importante competizione di livello internazionale è il miglior segnale possibile, a pochi mesi di distanza dalla Paralimpiade di Tokyo. Il paratriathlon italiano, grazie all'ottimo lavoro svolto dalla FITRI, si sta sempre più affermando come eccellenza mondiale. L'auspicio è che i Giochi di Tokyo possano regalare, anche in questa disciplina, tante gioie al nostro Paese. È motivo di grande soddisfazione constatare, inoltre, l'ottimo stato di forma degli atleti azzurri in tante discipline e in questo momento della stagione. Ciò dimostra che lo sport italiano ha saputo affrontare e superare a pieni voti la dura prova dell'emergenza sanitaria che ha colpito il nostro Paese e il mondo intero. Anche in questo caso il merito va alle atlete, agli atleti, ai tecnici, alle Federazioni per la determinazione e la capacità di programmazione messe in campo". È quanto dichiara Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico.

RISULTATI

 

- seguono aggiornamenti -

 

BARBARO podio leeds

PLEBANI podio leeds

196609126 10162230387924572 3102518807146837627 n

196638891 10162230387544572 7378738250676234089 n

196758298 10162230398989572 3546344927333549727 n

197035270 10162230391189572 8699601635876424006 n

197660892 10162230399779572 1947362834092574331 n