Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Mairhofer padrona degli Europei di Cross Triathlon. Menditto e Spinazzé a medaglia tra gli Under 23, Giulia Saiu campionessa europea juniores

images/2021/Gare_INTERNAZIONALI/XTERRA/Dolomiti_Paganella/Cross_Triathlon/medium/Mairhofer_arrivo.JPG

Una prova da incorniciare che ha portato ad un trionfo assoluto. Sandra Mairhofer (Granbike Veloclub) domina letteralmente i Campionati Europei di Cross Triathlon disputati a Molveno in occasione di XTERRA Trentino Dolomiti Paganella. Una prestazione, quella dell’azzurra, che la proietta dell’olimpo di questa disciplina e regala all’Italia uno stupendo titolo continentale. Già campionessa mondiale di Winter Triathlon, Sandra si è dimostrata padrona anche della disciplina off-road estiva conquistando una preziosa medaglia d'oro che rende ancora più entusiasmante la sua ricca stagione. Alle sue spalle, sul podio europeo, si piazza l’olandese Diede Diederiks, terza l’elvetica Loanne Duvoisin che lascia ai piedi del podio la nostra Eleonora Peroncini (Valdigne Triathlon).

Marta Menditto (Sai Frecce Bianche) ottiene il 7° posto assoluto che le consente di conquistare la medaglia d'argento tra le Under 23

Sorride l'Italia anche in ambito maschile con Federico Spinazzè (Silva Ultralite) sul terzo gradino del podio Under 23. Franco Pesavento (Thermae Sport), 7°, è il migliore azzurro al traguardo, alle sue spalle Michele Bonacina, 8° (Valdigne Triathlon).

Un vero trionfo azzurro anche nella gara juniores che ha aperto la giornata degli Europei di Cross Triathlon XTERRA Trentino Dolomiti Paganella. 

La 17enne Giulia Saiu (Villacidro Triathlon) conquista uno splendido titolo europeo: una gara autorevole che le ha consentito di arrivare in solitaria sul traguardo di Molveno e di non temere la rimonta della scatenata ceca Vendula Rysava. La festa azzurra al femminile è completata con la medaglia di bronzo di Matilde Dal Mas (Silca Ultralite).

In ambito maschile, il portoghese François Vie bissa il successo del cross duathlon di venerdì, trionfando anche sul lungolago di Molveno. Piazza d'onore per il tedesco Jan Diener mentre al terzo posto di piazza uno splendido Lukas Lanzinger (Bressanone Nuoto) che con una grande chiusura arriva al bronzo.

 

 

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

“Oggi è stata una giornata spettacolare e sorprendente – racconta Sandra Mairhofer – sapevo che dovevo dare il massimo in bici e sono riuscita a fare del mio meglio. Vincere un Europeo in casa, in Italia, è davvero qualcosa di speciale: oggi avevo avversarie competitive, che sanno correre davvero forte, quindi sono rimasta concentrata fino alla fine. La mia stagione 2021 è davvero da incorniciare: è iniziata con il successo al Mondiale di Winter Triathlon e ora è arrivato il titolo continentale di Cross Triathlon, sono davvero super contenta”.

“Dopo un'estate difficile tra mononucleosi e Covid-19, prendere una medaglia tra le Under 23 è stato davvero un grande obiettivo realizzato, il più grande della stagione, visto che non capita spesso di contendersi un titolo europeo in casa – commenta Marta Menditto – Questo tracciato si adatta alle mie caratteristiche, mi è piaciuto molto malgrado le difficoltà per il fondo bagnato. Il prossimo anno sono ancora Under 23, ma il piazzamento ottenuto oggi mi fa ben sperare per il salto di categoria. 

“Una gara durissima con una frazione nuoto impegnativa, ma in bici ho avuto subito ottime sensazioni che mi hanno consentito di tenere un ritmo – dice Federico Spinazzè – buona anche la prova a piedi, sono soddisfatto della mia gara nel complesso. Il podio era il mio obiettivo, non facilissimo ma alla portata: potevo arrivarci solo con una grande prestazione”.

“Mi sembra un sogno aver centrato questo successo – dice una raggiante Giulia Saiu – non mi aspettavo davvero nulla di tutto ciò. Sono partita male a nuoto, in bici ho trovato le condizioni ideali per me, tutta questa salita mi è piaciuta, poi ho gestito al meglio. Alla fine c'è stato anche un bellissimo abbraccio con la mia compagna di nazionale Matilde Dal Mas e con mio padre che mi ha sempre supportata”. 

“Sono uscita molto bene dall'acqua, in bici ho patito le parti in salita e ho dovuto tenere duro nella corsa – racconta Matilde Dal Mas – è arrivato il terzo posto anche se puntavo ad un piazzamento migliore, ma va benissimo un bronzo agli Europei”.

“Ho nuotato abbastanza bene prima di lanciarmi nella frazione ciclistica – dice Lukas Lanzinger – buona anche la corsa, peccato per la penalità, ma il terzo posto in un Europeo è una cosa bellissima”.

 

 

RISULTATI

ELITE

Uomini
1. Arthur Serrieres (Fra)
2. Felix Forissier (Fra)
3. Maxim Chane (Fra)
7. Franco Pesavento (Thermae Sport)
8. Michele Bonacina (Valdigne Triathlon)
10. Federico Spinazzé (Silca Ultralite)
17. Filippo Barazzuol (Granbike Veloclub)
37. Matteo Bozzato (Pool Cantu 1999)

Donne
1. Sandra Mairhofer (Granbike Veloclub)
2. Diede Diederiks (Ned)
3. Loanne Duvoisin (Sui)
4. Eleonora Peroncini (Valdigne Triathlon)
8. Marta Menditto (Sai Frecce Bianche) 

 

UNDER 23

Uomini
1. Felix Forissier (Fra)
2. Jens Emil Sloth Nielsen (Den)
3. Federico Spinazzé (Silca Ultralite)

Donne
1. Loanne Duvoisin (Sui)
2. Marta Menditto (Sai Frecce Bianche)
3. Lydia Drahovska (Slo)

 

JUNIOR

Uomini
1. Francois Vie (Por)
2. Jan Diener (Ger)
3. Lukas Lanzinger (Bressanone Nuoto)
5. Ruslan Farci (Minerva Roma)
6. Guglielmo Giuliano (Valdigne Triathlon)
7. Nicolò Galli (Pool Cantù 1999)
10. Nicolò Astori (Raschiani Triathlon Team)
14. Davide Garbino (Cus Udine)

Donne
1. Giulia Saiu (Villacidro Triathlon)
2. Vendula Rysava (Cze)
3. Matilde Dal Mas (Silca Ultralite)
5. Nicole Rao (Sanremo Like Swim)
6. Emma Festa (G.P. Triathlon)

RISULTATI Completi

 

 

 

Donne

Spinazze

Menditto 

JuniorD

JuniorU rev

gruppo saiu