Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Gravissimo il triathleta Giacomo Revelli

Il Triatleta Revelli della Ponente Triathlon investito da un pirata d\'auto
Il regista e scrittore taggese Giacomo Revelli, 35 anni, da domenica sera ricoverato in gravi condizioni nel reperto di rianimazione dell\'ospedale di Nizza Saint Roch, dopo essere stato travolto da un\'auto, a Roquebrune, mentre si trovava in sella alla sua bicicletta. Il conducente della vettura è fuggito subito dopo l\'incidente, ed è tuttora ricercato dalla polizia francese.

Revelli, che da alcuni anni abita e lavora a Genova, domenica pomeriggio si trovava a Roquebrune per partecipare ad una gara di triathlon, organizzata dalla locale società sportiva. Giacomo Revelli, che corre per colori del Ponente Triathlon, era assieme ai compagni di squadra. Prima della gara, la cui partenza era fissata all\'inizio del lungomare di Mentone, lato di ponente (all\'altezza dello stabilimento balneare Sole Zara), stava percorrendo la strada che da Roquebrune porta a Mentone, per scaldarsi prima della partenza. Subito dopo il tunnel, stato centrato in pieno dall\'auto, che ha invaso la corsia opposta per sorpassare un\'altra vettura. Una manovra pericolosissima che non ha lasciato al giovane atleta taggese alcuna possibilità di evitare l\'impatto. Revelli è stato sbalzato di alcuni metri, ed per rovinato sull\'asfalto. Per la violenza dell\'urto, la sua bici, una Orbea, si è piegata in due.