Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Uno special team di Giornalisti sportivi sui tracciati del Garmin TriO Forte dei Marmi


(comunicato organizzazione) Gli scenari di Garmin TriO Forte dei Marmi, hanno ospitato nei giorni scorsi un team di giornalisti, chiamati da Garmin a testare e valutare i tracciati di gara, in vista del grande evento agonistico del 6-7 settembre.
Lorenzo Lucacchini, delegato allo Sport per il Comune versiliese, li ha accompagnati alla scoperta dei luoghi che ospiteranno la manifestazione settembrina, spiegando loro tutta la logistica.
Nella due giorni di test, il team ha avuto modo di effettuare un sopralluogo anche nelle aree riservate alla zona cambio e alla grande festa musicale del sabato sera.
Carlo Brena e Luca Conti, addetti alla comunicazione e ai social media di Garmin, hanno guidato il gruppo composto da Alberto Fumi per Gazzetta dello Sport, Nicola Busca per Sportoutdoor24, Fabio D’annunzio per Triathlete e Antonio Ruzzo per Il Giornale, in una prova ‘attiva’ dei percorsi.
Da questa esperienza nei prossimi giorni potremo ricevere i feedback di ciascuno dei componenti del team, che ci diranno la loro riguardo questa nuova ed attesissima gara, firmata TriO Events.
 
 
Le gare e i percorsi
 
 
Garmin TriOForte propone nel weekend settembrino due diverse prove. Il sabato infatti sarà la volta del triathlon classico su distanza olimpica, mentre la domenica Forte dei Marmi accoglierà tutti coloro i quali vorranno invece cimentarsi sulle distanze più brevi dello sprint.
 
PERCORSO DI NUOTO 1.500 m per l’Olimpico e 750 per lo Sprint.
 
Si nuoterà nello specchio d’acqua prospicente la spiaggia libera nel Comune di Forte dei Marmi, al confine con Cinquale, lungo un unico giro di 1500 metri per la prova su distanza olimpica e di 750m per lo sprint. Il corridoio naturale, che viene a formarsi fra le dune protette dal WWF, condurrà gli atleti, dall’uscita dall’acqua fino alla zona cambio, che sarà posizionata esattamente di fronte alla partenza, al di là di Viale Italico, nello spazio antistante il Club Sporting.
 
PERCORSO CICLISTICO 40 km per l’Olimpico e 20 per lo Sprint
 
Non risparmieranno le gambe gli atleti in gara e neppure lo stupore. Il tracciato di questa frazione misura 20 km, a traffico controllato e sarà da percorrere due volte, per un totale di 40 km per la gara più lunga, mentre una sola volta per la prova su distanza minore. Ondulato per altimetria, toccherà punti estremamente panoramici, dai quali poter godere della vista sul mare dall’entroterra versiliese.
 
PERCORSO PODISTICO 10 km per l’Olimpico e 5 per lo Sprint
 
Si correrà guardando il mare. Il percorso, interamente asfaltato, sarà un multilap da percorrere due volte per un totale di 10 km nella gara del sabato e una sola volta, invece, la domenica. Interamente tracciato sul lungomare, garantirà la massima visibilità della frazione anche agli spettatori.