Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Anna Maria Mazzetti & Daniel Hofer campioni italiani di triathlon sprint

Medaglie d'argento a Daniela Chmet e Matthias Steinwandter, il bronzo ad Angelica Olmo e Alessandro Fabian. Domani le gare a squadre chiudono la 'due giorni' tricolore a Lovadina, nella Marca trevigiana
Campioni italiani di triathlon su distanza sprint 2013 sono Anna Maria Mazzetti (GS Fiamme Oro) e Daniel Hofer (C.S.Carabinieri). Alle loro spalle vicecampioni, Daniela Chmet (G.S.Fiamme Oro)e il giovane Matthias Steinwandter (C.S. Carabinieri), mentre terzi sul gradino del podio,  un'altra giovane promessa, Angelica Olmo  (Pianeta Acqua) e l'azzurro Alessandro Fabian, che ha così completato  la 'tripletta' del gruppo militare, capace di  'centrare' il 1°, 2° e terzo posto individuale maschile con i suoi atleti, così come altrettanto merito al gruppo delle Fiamme Oro con il 1° e 2° posto delle sue atlete.
Zona cambio a Lovadina 2013
La giornata di gare presso il Centro sportivo Le Bandie, a Lovadina nella Marca trevigiana, ha avuto un clima  decisamente autunnale, aria fredda intorno ai 10° e nuvoloso, ma fortunatamente senza pioggia. L'organizzazione e' stata curata dalla societa' locale "47 Anno Domini" e la rassegna agonistica ha preso il via con la prova femminile, dopo il minuto di silenzio che e' stato fatto osservare in memoria delle vittime della tragedia di Lampedusa.
 
podio femminilePer il secondo anno consecutivo Anna Maria Mazzetti si e' aggiudicata il titolo tricolore sprint, grazie alla vittoria che si e' venuta a delineare soprattutto nella terza e conclusiva frazione podistica:  fino ad allora, sia il nuoto dei 750m, giro unico, disputato nel laghetto delle Bandie, che  la frazione ciclistica dei 20km (10km ripetuti per due giri) sviluppati intorno al centro sportivo,  non avevano fatto registrare una significativa selezione.  Uscite tra le prime dall'acqua Veronica Signorini (l'atleta del Cremona Stradivari è caduta purtroppo nel ciclismo ed è stata costretta al ritiro), Mazzetti, Petrini, Santimaria, Sforza, Chmet, Gelmini, Papais, Olmo,  la gara e' proseguita in bici con il primo gruppo di circa 10  atlete che hanno dettato il ritmo. Uscite poi tutte insieme dalla T2, i restanti 5km della corsa, in un unico giro intorno al laghetto e quasi completamente su sterrato, hanno subito visto volare in testa la portacolori delle Fiamme Ore, Anna Mazzetti,  che ha tagliato il traguardo in 58' 51'', con 15 secondi di vantaggio sulla  sua compagna di squadra Daniela Chmet che ha concluso la sua gara in 59.05. Terza, con sprint finale al traguardo, la giovane Angelica Olmo in 59.23 che ha avuto la meglio su Elena Maria Petrini (Minerva Roma) 4^  a 2 secondi di differenza.
 
Nella top ten, si sono piazzate a seguire: l'altoatesina del Bressanone nuoto Lisa Schanung 5^, la veneta della Rari Nantes Marostica Elisa Marcon 6^, Ilaria Zane (CUS Trento) 7^,  Margie Santimaria (GS.Fiamme Oro) 8^, Alessia Orla (DDS) 9^ e Giulia Sforza (Atletica Bellinzago) 10^.
 
Dopo 15 minuti dalla conclusione della gara femminile, il via a quella maschile con la prima batteria che vedeva schierati tutti i favoriti per il podio tricolore: dal campione uscente Davide Uccellari, all'azzurro e campione italiano di olimpico in carica, Alessandro Fabian, ai favoriti Hofer, Steinwandter, Andrea De Ponti, Luca Facchinetti, Giulio Molinari, Secchiero.
Subito ritmi col  nuoto molto intensi e primo  ad uscire dall'acqua Alessandro Fabian con un dalla T1,  con un gruppo  di atleti tra cui Steinwandter,  Casadei, Hofer, Molinari, Barnaby,  Risti,  De Palma, Ciavattella e poi,  nel gruppo degli inseguitori, a circa 30'', anche  Uccellari, Chitti, Mosso...
Nella frazione ciclistica, la classifica parziale e' rimasta piu' o meno invariata: prima un tentativo di fuga di Giulio Molinari, poi un notevole lavoro di squadra dei carabinieri tutti concentrati a rendere la frazione in bici molto dura per gli avversari.
 
podio maschileNei 5 km a corsa,  la lotta per il titolo si e' infatti ristretta  ai tre Fabian, Hofer e Stinwandter:  prima un testa a testa tra Fabian e Hofer, poi  l'inserimento tra i  'pretendenti' al podio del veloce Steinwandter,  al suo debutto in una rassegna nazionale con la maglia dei Carabinieri. Grande e spettacolare sfida del trio con  Fabian che ad oltre metà corsa è stato superato da Hofer e da 'Stein', poi questi ultimi due, fianco a fianco praticamente fino all'ultima manciata di metri.  Protagonista della decisiva volata, è risultato il piu' esperto Daniel Hofer che si laurea neo campione italiano in 50'50'', davanti al piu' giovane Steinwandter con il medesimo tempo e medaglia di bronzo ad  Ale Fabian che ha concluso a 19" di differenza con un tempo di 51.09.
 
Anna Maria Mazzetti si e' mostrata molto soddisfatta del titolo conquistato ancora una volta:
"E' stata una gara molto particolare, con temperatura molto fredda fin dal nuoto e percorso soprattutto nella frazione podistica molto duro per lo sterrato" - racconta Anna - " ci tenevo molto oggi a riconfermare la vittoria della passata stagione e sono contenta della mia prestazione. Domani ci aspettano le staffette, poi mi prendero' finalmente un po' di vacanza".
 
Per Daniel Hofer un titolo di campione italiano dopo averlo sfiorato nelle ultime due stagioni:
 "Finalmente sono riuscito a conquistare questo oro, e' stata una gara molto bella, abbiamo fatto un ottimo lavoro di squadra e sono molto contento di aver vinto con questa 'tripletta' di atleti carabinieri, siamo fortissimi!" conclude Hofer complimentandosi con gli altri due 'Stein' e Fabian.
A completare la top ten maschile, un ottimo 4° posto di Andrea De Ponti (Friesian T.), 5° Andrea Secchiero (G.S. Fiamme Oro), seguito al 6° posto da Luca Facchinetti (TD Rimini), poi 7 ° Riccardo De Palma (A.S. Minerva Roma), 8° Jonathan Ciavattella (C.S. Esercito), 9° Giulio Molinari e 10° Davide Uccellari (G.S. Fiamme Azzurre).

L' "attenta lettura" delle classifiche evidenzia la qualificata partecipazione di tante giovani individualità, ed a riguardo traccia un breve resoconto il D.T. Giovani, Alessandro Bottoni:
"Buona partecipazione dei giovani al Campionato Italiano sulla distanza sprint. Soprattutto da parte di quelli che hanno ambizione di intraprendere un percorso verso l'alto livello. 
Entrando nel dettaglio della gara femminile, diverse giovani si sono espresse a buon livello fin dalla frazione di nuoto, soprattutto la junior Giulia Sforza uscita quarta dall'acqua.  Nel corso del primo giro di ciclismo riescono ad inserirsi nel primo gruppo di una dozzina di atlete le youth Olmo e Pozzuoli e le junior Marcon, Gelmimi, Papais. A 45s un gruppetto con Steinhauser, Piccinelli e Iogna Prat. Alla fine del ciclismo il distacco tra i due gruppi si riduce a 35s. Partono per la corsa ben 5 giovani nel primo gruppo di 12 atlete. A fine gara femminile ottima prestazione di Angelica Olmo che agguanta in volata la medaglia di bronzo. Bene anche le altre giovani. A fine gara la classifica femminile ha visto ben 7 atlete youth e junior nelle prime 15.
Negli uomini la presenza dei giovani non si è concretizzata in posizioni di classifica di rilievo,  anche per l'assenza di Stateff a causa dell'infortunio subito alla recente rassegna mondiale di Londra. Alla fine del nuoto si conferma lo junior Parmigiani, che  riesce a rimanere nel primo gruppo di circa 15 atleti nella frazione di ciclismo. All'inseguimento a circa 10s un gruppo di 8 unità con gli youth Gala e Micotti e lo junor Mosso. A fine gara Parmigiani conclude 16. Dietro di lui arrivano gli junior Fioravanti (25) e Ladisa (28) e lo youth Gala (30). 
Quest'anno molti giovani hanno avuto l'opportunità di gareggiare in prove di coppa Europa juniores ma è anche auspicabile che vengano colte tutte le occasioni di confrontarsi nelle gare nazionali più qualificate. Questa gara era infatti inserita tra quelle di osservazione per l'attività 2014 delle Squadre Nazionali Giovanili, come scritto nei linee programmatiche disponibili nella apposita sezione del sito."
 
Domani domenica, conclusione della 'partecipatissima' rassegna nazionale che registra la partecipazione di circa 1000 iscrizioni, con le gare a squadre di Staffetta Mista e Crono.
 
Podio femminile:
1 Anna Maria Mazzetti (G.S.Fiamme Oro)
2 Daniela Chmet (G.S.Fiamme Oro)
3 Angelica Olmo (Pianeta Acqua)
 
Podio maschile:
1 Daniel Hofer (C.S. Carabinieri)
2 Matthias Steinwandter (C.S. Carabinieri)
3 Alessandro Fabian (C.S..Carabinieri)
 
Classifiche complete
- Gara femminile
- Gara maschile 

 
© Riccardo Giardina, tutti i diritti sono riservati

© Riccardo Giardina, tutti i diritti sono riservati
© Riccardo Giardina, tutti i diritti sono riservati