Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Tricolori Giovani a squadre Crono e 4^ prova di Coppa Italia, tutte le classifiche del week end ad Acqui Terme

Le classifiche complete ed il resoconto della 4^ prova di Coppa Italia e dei Tricolori Giovani a squadre Crono, disputati sabato 20 e domenica 21 luglio ad Acqui Terme.
Si è svolta questo weekend ad Acqui Terme la quarta tappa del circuito giovanile di Coppa Italia e si  assegnato il Titolo Italiano giovanile a Squadre a Cronometro nella due giorni organizzata dalla ASD Virtus. In questa occasione i migliori 250 atleti delle categorie Youth a, Youth B, Juniores e U23 si sono cimentati sabato nella prova di Coppa Italia individuale di triathlon a cronometro e domenica nel Campionato Italiano a cronometro a squadre, entrambe sulle distanze di 250m di nuoto, 8km di ciclismo e 2km di corsa.  Per la prova di domenica sono state 42 le squadre partenti che si sono disputate il titolo e composte da tre o più componenti per ogni Squadra.  
Il percorso di nuoto si è sviluppato nella vasca grande delle piscine delle Terme di Acqui, con la possibilità per tecnici e pubblico di assistere alla prova completa dalle tribune. Il percorso ciclistico, interamente chiuso al traffico è stato strutturato in un percorso tecnico di 4km da ripetere due volte, mentre la corsa si è svolta interamente nei giardini del complesso delle Terme di Acqui, in una cornice di verde e in un’atmosfera caratteristica del luogo. 
Dal punto di vista tecnico la prova a cronometro individuale è risultata densa di elementi di interesse, esaltando caratteristiche individuali di gara, soprattutto nelle prove di nuoto e ciclismo, che difficilmente si possono notare nelle competizioni tradizionali e di estremo interesse tecnico soprattutto per le categorie giovanili, in funzione dei programmi di sviluppo metodologici del settore. 
In particolare nel ciclismo si sono notate molte carenze, sia di tipo coordinativo che condizionale. Elemento già noto che andrà approfondito nei tavoli di lavoro e nei convegni tecnici di aggiornamento e di approfondimento 
La prova a Squadre di domenica conteneva, oltre agli importanti elementi tecnici caratteristici di un efficace lavoro di collaborazione nel ciclismo, aspetti importanti che esaltano i valori di unione, condivisione e impegno per i compagni di Squadra. 
Nel Campionato Italiano Giovanile di crono a squadre trionfa per la categoria juniores femminile il TD Rimini con le atlete Papais, Gelmini, Iogna Prat e Ugolini, precedendo la Minerva e la squadra di casa Virtus. Per gli uomini successo della Minerva, condotta da Delian Stateff, su Padova Nuoto Dynamica e Piacenza Tri Vivo. 
Nella categoria U23 vittoria della Acquatica Torino nelle donne, seguita dalla Virtus e del Cus Pro Patria negli uomini, seguita da Minerva e Canottieri Napoli. Per la categoria Youth il podio femminile vede sul gradino più alto il Pianeta Acqua guidato da Angelica Olmo.
Nella prova di Coppa Italia dedicata alla cronometro individuale si sono confermati, nella categoria juniores i neocampioni italiani giovanili Verena Steinhauser (Bressanone Nuoto) e Delian Stateff (Minerva). A completare il podio rispettivamente Chiara Piccinelli (Acquatica Torino) e Giulia Sforza (Atletica Bellinzago) nelle donne e Stefano Rigoni (Padova Nuoto Dynamica) e Riccardo Mosso (Virtus) per gli uomini. Netto il dominio di Stateff negli uomini mentre il podio femminile era tutto in sei secondi di differenza nel tempo finale. 
Negli Youth A salgono sui tre gradini del podio rispettivamente Carlotta Missaglia (Cus ProPatria Milano), Sara Moretti(TD Rimini) e Beatrice Taverna (Friesian Team) nelle donne e Mirko Lazzaretto (RN Marostica), Federico Spinazzè (Silca Ultralite) e Jacob Sosniok (Alta Pusteria) negli uomini. Mentre negli Youth B si conferma ancora Angelica Olmo (Pianeta Acqua) per le donne e Stefano Micotti (Atletica Bellinzago) negli uomini, seguiti rispettivamente sul podio da Federica Parodi (Virtus) e Alessandra Tamburri (Minerva) per le donne e negli uomini da Matteo Gala e Valerio Cattabriga (entrambi Minerva Roma). 
Negli U23 infine il podio è stato composto da Valerio Patanè (Cus ProPatria Milano), Gabriel Bonari (Los Tigres) e Luca Borsacchi (Canottieri Napoli) per gli uomini e Teodolinda Camera (Virtus), Ilaria Titone (Acquatica Torino) e Sara Longoni (Team Ucsa) nelle donne. 
In conclusione, la prova di Acqui Terme è stata un successo organizzativo ricco di importanti risvolti tecnici, da prendere in considerazione per l’organizzazione dell’attività della prossima stagione, reso possibile grazie al supporto del comune di Acqui e del complesso delle Terme, oltre che al contributo essenziale fornito dai volontari, dalle Forze dell’ordine e dalla Croce Rossa, senza i quali l’organizzazione non sarebbe stata possibile. 
Prossimi appuntamenti del circuito di Coppa Italia, la prova di olimpico di Sapri del 1 settembre, per le categorie Juniores e U23 e a seguire per le categorie Youth, Juniores e U23 la finale di Coppa Italia e la Coppa delle Regioni a Lignano Sabbiedoro il 28 e 29 settembre, weekend entusiasmante che si concluderà con la festa finale dedicata ai giovani atleti. 


Classifiche risultati individuali (formato Excel)
Classifiche risultati Crono a Squadre (formato Excel)




foto di Triplo Scatto by Sandra