Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

San Vito Lo Capo apre il circuito Sicilia

Comunicato organizzazione
Successo di partecipazione per la seconda edizione del Triathlon olimpico di San Vito Lo Capo disputato lo scorso week-end: in uno scenario davvero incomparabile con un mare limpido che solo la nota località balneare sa offrire e la location del Peppis' Center, tanti i triatleti che si sono dati appuntamento alla ormai 'classica' manifestazione, valida come prima prova dei circuito nazionale area sud.

Ottima, come al solito, l'organizzazione del Triathlon Team Trapani guidata da Leo Vona in collaborazione con l'AOTS e patrocinata dall'Amministrazione locale con orari rispettati e percorsi completamente chiusi al traffico. Vediamo come è stato l'andamento delle gare:

La gara maschile - La frazione di nuoto (abbondante e resa dura da una forte corrente) due giri a triangolo con uscita dall'acqua condotta in testa dal Maltese Keith Galea (fresco Campione Europeo Age-Group in Israele) con in scia Marco Parrinello, Giorgio Gallo, Ennio Salerno, Nicola Savaglia,Massimiliano Lo Curto. Nella frazione ciclistica condotta a buon ritmo rientrano Marco Cumbo,Vincenzo Vallelunga e Fabio Pruiti e tutti in gruppo entrano in zona cambio per l'ultima frazione podistica dove Keith Galea, favorito alla vigilia con il pettorale n.1, s'invola per andare a vincere in 2h13'56", al secondo posto dopo una bella rimonta Fabio Pruiti della MPK Triathlon in 2h16'39", al terzo Ennio Salerno Athon Augusta staccato di 10". Migliore dei Trapanesi Giorgio Gallo quindicesimo in 2h24'42"(attardato da un errore nella frazione di bici), ottima la prova di Salvatore Calamia,Vincenzo Bua, Francesco Como del Triathlon Team Trapani e Nicola Garuccio dell'Aquarius, .

La gara femminile. Dal nuoto esce per prima Maria Grazia Prestigiacomo(campionessa italiana di categoria 2011) che stacca nettamente il resto delle avversarie e conduce tutta la gara in perfetta solitudine andando a vincere in 2h32'33". Alla Mazarese Anna Spina del Triathlon Trapani, Angela Li Destri della Multisport Catania e Martina Parrinello dell'Universitas Palermo non resta che lottare per i gradini piu' bassi del podio che dopo continui capovolgimenti di posizioni arriva seconda la Spina in 3h01'23" e terza la Li Destri in 3h03'54".