Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Duathlon di Monferrato: Rossi & Zavanone bissano il successo del 2011

Comunicato organizzazione
Un caldo agostano ha accolto gli ottanta atleti che si sono presentati al via della quinta edizione del Duathlon del Monferrato disputato sabato 12 maggio . I partecipanti hanno faticato non poco sui saliscendi, spettacolari ma molto impegnativi, monferrini. Si è cominciato con 3 km di corsa a piedi in un tracciato sterrato al 100%, reso insidioso da alcuni tratti in contropendenza. I multiatleti sono quindi entrati nella zona cambio (posta nella piazza del Comune di Moncestino, splendida terrazza naturale sul Po) per imbracciare le proprie mountain bikee lanciarsi nei single track disegnati all'interno di un noccioleto. Dopo 14 Km, i concorrenti quasi esausti e prosciugati dagli oltre 30° di temperatura sono rientrati in zona cambio per cominciare l'ultima frazione: 1,5 Km di corsa a piedi.

Come a Gabiano lo scorso anno, sono stati Huber Rossi, portacolori del Piacenza Tri Vivo, e Ilaria Zavanone dell'A.S.D. Torino Triathlon, a imporsi nelle rispettive categorie. Sul secondo gradino del podio degli uomini è salito Matteo Marchisio, del Torino, seguito da Gianluca Silvatico, anche lui del Piacenza. In campo femminile, dopo la Zavanone, si sono piazzate Ernesta Fraquelli del Peperoncino team e Roberta Sampietro dell'Alba Triathlon.

Tra gli amatori vi è da registrare, oltre ai soliti Fabio Cravanzola e Cesare Chiabrera (giunti secondo e terzo), la vittoria di Corrado Taliano. Tra le donne, ha vinto Elisa Almondo, seguita da Adriana Zuccalà.

Il Monferrato ha anche decretato la vittoria del Trofeo Alexa (combinata con la gara della Cittadella di Alessandria). A vincere sono stati Gianluca Silvatico in campo maschile e Ernesta Fraquelli in campo femminile.