Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Nella carica dei seicento al Brasiamone vincono Villa tra gli uomini e Pederzoli tra le donne

(comunicato stampa)
Prima di tutto un grande ringraziamento ai 600 partecipanti, che con la loro positiva forza collettiva hanno contribuito ad esaltare oltre le previsioni questa gara organizzata in una così gradevole zona dell'Appennino Emiliano ai confini con la Toscana.

Le condizioni atmosferiche, dopo la tempesta della notte ed il fiabesco arcobaleno all'inizio della mattina, sono andate via via migliorando, aiutando notevolmente lo svolgimento dell'intera manifestazione.

Alle 12e30, accompagnate da un bel sole e dal rombo dell'elicottero predisposto per le riprese video dall'alto, le 55 donne della prima batteria, tuffandosi e nuotando nelle fresche acque del lago, hanno dato inizio alla gara. Per motivi di sicurezza, dopo 15 minuti, sono partiti gli uomini divisi a loro volta in tre turni di batterie.

Dopo il nuoto, dove già si erano avvantaggiati i migliori, è iniziata la dura frazione in bici, che anche questa volta ha contribuito a determinare anche se in modo non definitivo distacchi già significativi a favore dei ciclisti più forti, e che solo parzialmente sono stati recuperati nell'ultima frazione di corsa effettuata percorrendo due giri del lago.

Tra gli uomini assoluti ha primeggiato Lorenzo Villa davanti a Christian Perera.ed a Marco Scapin, mentre tra le donne si è imposta Laura Pederzoli, davanti ad Angela Stefanio ed a Monica Ferrari.

Alla fine, dopo il pasta party e le premiazioni, tutti un po' stanchi ma soddisfatti, sia i vari vincitori assoluti, nelle categorie Age group, del Campionato Italiano Vigili del Fuoco e del Campionato Regionale Emilia-Romagna, che gli altri ugualmente contenti per aver portato a termine una gara faticosa, ma che, almeno dai commenti dei più, dà soddisfazione anche solo a parteciparvi ed a terminarla.

Insomma, come desideravano anche gli organizzatori, è stata una vera e propria festa per gli Age-group!