Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Ad Andora Vladimir Polikarpenko cala il poker

(comunicato stampa)
Vittoria per il fuoriclasse Ucraino che dopo aver vinto nel 2005 , 2006 e 2007 centra ad Andora il suo quarto successo.

Ancora una volta il Triathlon di Andora ha offerta in una giornata dalle condizioni climatiche ideali una splendida giornata di sport ed agonismo al gran pubblico presente al Parco delle Farfalle.
A decretare la riuscita della manifestazione sono stati i 664 atleti al via in rappresentanza di 14 regioni italiane, 68 società sportive e 4 nazioni , Francia , Svizzera , Olanda e naturalmente Italia.
Altissimo anche quest'anno il tasso tecnico della gara ed a conferma di ciò si può vedere il punteggio di penalizzazione gara 2,32 tra gli uomini e 1,22 tra le donne.
La manifestazione è stata organizzata come sempre dall' Associazione Sportiva Andora Triathlon in collaborazione con il Comune di Andora , la Provincia di Savona , la Regione Liguria e della Fondazione CA.RI.SA. " A. DE MARI ".

Come previsto molto combattuta la prova tra gli uomini dove il gruppetto comprendente tutti i favoriti della vigilia si sono presentati compatti all'inizio della terza ed ultima frazione.
Al termine dei 5 km è prevalso nel tratto finale l'Ucraino Vladimir Polikarpenko , 1.00.52. , per soli 8 secondi sull'azzurro del C.S. Carabinieri Alessandro Fabian , 1.01.00.
Terzo Alberto Alessandroni , G.S. Fiamme Oro. 1.01.20.

Nella gara femminile si è registrata la vittoria dell'italiana Annamaria Mazzetti, G.S.Fiamme Oro 1.10.49. terza lo scorso anno e che ha centrato così il suo primo successo ad Andora, sulla transalpina Bounnetaud Marine, 1.11.03.
Terza classificata, già vincitrice ad Andora nel 2004, Silvia Gemignani, DDS Milano, 1.11.16.
Da segnalare nella gara femminile la sfortunata prova di una delle favorite della vigilia la francese Morel Charlotte , che all'inizio della frazione ciclistica dopo soli 150 mt. dall'uscita della zona cambio forava la ruota anteriore.

"Non potevamo chiedere di meglio per questa diciottesima edizione - afferma il Presidente del Comitato Organizzatore Carlo Rista - . L'inaspettata partecipazione sia in termini numerici che tecnici ci ha consentito di offrire al foltissimo pubblico presente uno spettacolo di grande qualità. L'edizione 2009 resterà sicuramente un bellissimo ricordo. Non mi resta che ringraziare gli oltre 650 atleti che hanno onorato con la loro presenza la nostra gara e dare a tutti appuntamento al prossimo 1 maggio 2010"

Per la sua straordinaria carriera è stato infine assegnato a VLADIMIR POLIKARPENKO il Premio 2009 della Fondazione De Mari - CA.RI.SA.

[:pdf:] [URL=data/2009/20090504_121241_1.pdf]T.Cremona Stradivari ad Andora[/URL]