Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Nuoto Livorno 3 e Triathlon Cremona Stradivari tricolori di triathlon crono TTT


Si è disputato per il secondo anno consecutivo nel meraviglioso contesto di Villasimius il Triathlon Game Contest, evento valido per l'assegnazione dei titoli italiani di triathlon a squadre crono TTT. La giornata splendida e l'organizzazione puntuale da parte dell'ASD Agriturisport e del Survival Triathlon hanno assicurato a tutti i partecipanti di gareggiare in maniera sicura: la gara era su distanza sprint e prevedeva che ogni team, composto da un minimo di tre triatleti e da un massimo di cinque (da regolamento, almeno in tre devono tagliare il traguardo), partisse a distanza di 1' uno dall'altro per completare un triathlon su distanza sprint, ovvero 750 m di nuoto, 20 km di bici e 5 km di corsa.

La competizione era aperta agli Age Group, dato che il titolo Elite, su formula a staffetta, era stato già assegnato in quel di Tarzo-Revine a inizio agosto, vinto dalla DDS sia in campo maschile sia in campo femminile.
Tornando a Villasimius, in tutto, sono arrivate al traguardo 40 squadre, 35 tra gli uomini e 4 tra le donne.

Per quanto riguarda la gara delle donne, il titolo è andato al Triathlon Cremona Stradivari (come nel 2007) davanti al Fumane Triathlon Zen Age e alla seconda squadra del team lombardo. Ai piedi del podio le atlete "di casa" del Triathlon Team Sassari. Al traguardo il tempo migliore l'hanno centrato Laura Sala, Federica Nizzola, Rita Quadri (seconda Master1 agli Italiani di triathlon a Lido delle Nazioni) e Chiara Zanoletti (arrivata più attardata) che hanno così regalato al team lombardo la terza medaglia della stagione dopo l'oro nel duathlon a squadre (in casa, a Cremona a fine marzo) e il bronzo nel triathlon Elite a staffetta (a inizio agosto a Tarzo).

Al secondo posto, a 43" dalla vetta, si è piazzato il Fumane Triathlon Zen Age con un terzetto che ha fatto incetta di allori nella stagione: Monica Ferrari, tricolore di triathlon e duathlon M1, Marika Ganci, tricolore nel winter triathlon e nel duathlon e seconda S3 nel triathlon proprio dietro all'altra S3 veneta, Isabella Zamboni.

Più staccate Daniela Balzi, Roberta Brunati, Francesca Rebecchi e Rachele Mazzi, ancora Triathlon Cremona Stradivari, che, in una stagione davvero da incorniciare, hanno portato a quattro il bottino complessivo di medaglie non individuali per la società del Presidente Max Ghezzi.

Brave a portare a termine la loro prova anche le Age Group del Triathlon Team Sassari Daniela Falchi, Rossana Silanos e Maria Adelaide Novembre.

Nella gara maschile, si sono involati nella prima frazione i giovani portacolori del Nuoto Livorno 3 che hanno fatto segnare nettamente il miglior tempo in acqua: Fabrizio Antonelli, Andrea Martinelli (campione S1 di triathlon olimpico) e Gabriele Baroni sono usciti dall'acqua in poco più di 13', più di 1' prima dei 5 alfieri dell'Olimpia Triathlon. I toscani hanno poi contenuto il ritorno degli Olimpiani Lorenzo Boni, Nicola Di Fatta (campione S2 di TO), Fabrizio Monetti, coadiuvati da Daniele Guazzaroni e Carlo Gazzarini, vincendo il titolo italiano con 16" di vantaggio; al traguardo più staccato è giunto anche Cesare Taddei, quarto alfiere del Nuoto Livorno 3.

La medaglia di bronzo è stata conquistata dai lombardi del Freezone con Massimo Lavelli, Michele Fogliata, rispettivamente 1° e 3° di categoria tra gli S3 nel triathlon di Lido delle Nazioni, l'ironman Eric Ontini, il giovane Fausto Tonsi e il più esperto Nino Nulli, giunto più attardato al traguardo dopo aver aiutato i suoi nelle prime due frazioni.

Per soli 8 secondi è sfuggito il podio al Triathlon Cremona Stradivari (presentatosi in massa alla rassegna di Villasimius), con i suoi tre S3 Margo Vergani, Claudio Tavecchio e Ilario Salvaterra, con Giancarlo Maldotti e Roberto Verona a lanciarli per i 5K finali. Poco più staccata, in quinta posizione, la ProtekTriathlonRho, quindi a completare la top ten TD Rimini, Fuel Triathlon (prima squadra sarda), Ondaverde, Rari Nantes e Cerbero.

(Claudio Di Lisio)

[:pdf:] [URL=data/2008/20081014_102612_1.pdf]Classifica[/URL]