Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Disputato con successo il IV° Triathlon di Firenze sul Lago di Bilancino a Barberino del Mugello

(Comunicato stampa) Sotto un bel sole estivo, domenica scorsa 8 luglio si è disputato il IV° triathlon olimpico di Firenze a Barberino di Mugello (Fi), organizzato dal Firenze triathlon, oltre 350 gli atleti iscritti, alcuni di questi provenienti anche dall'estero. La partenza è stata data sul lago di Bilancino ormai diventato il mare dei fiorentini alle 11.00 con la batteria femminile a seguire le due batterie maschili. La prima ad uscire dall'acqua è stata la livornese Cristina Valori, mentre tra i maschi il migliore è stato Paolo Boni, la frazione di bici non particolarmente dura ma selettiva ha visto rientrare nei battistrada il barese Marco Infante che con Guido Esposito, Fabio Assandri sono giunti in T2 al comando, a 50 secondi Armando Pizzoni e Gotz Kreisel, nella prova di corsa Infante portacolori del CUS Bari teneva il comando e giungeva vittorioso nella piazza di Barberino con il tempo di 2h 05?05?? al secondo posto giungeva l?ex poliziotto elite di Colonia Gotz Kreisel con 2. 05.50 e terzo in rimonta Cristiano Iuliano (Firenze triathlon) con 2. 06.06.

Senza storie la gara delle donne dove Marta Migliori (CE.MS. Piacenza) uscita per seconda dalla frazione di nuoto ha preso il comando di gara senza mai avere insidie giungendo sul traguardo in 2.21.34., al secondo posto Patrizia Dorsi (Pro Piacenza Team) con 2.27.07.e al terzo Monica Ferrari (Fumane tri Verona) con 2.29.19.

Soddisfatti gli organizzatori del Firenze triathlon che in sole quattro edizioni sono riusciti a creare una manifestazione che si pone tra le più importanti e sicuramente la più partecipata del centro-sud Italia. Purtroppo la doppia zona cambio penalizza la possibilità di poter ospitare ulteriori atleti, difatti gli organizzatori si scusano con coloro che non hanno potuto prendere parte alla gara, ma lavoreranno per trovare una soluzione alternativa.

Da ringraziare per la riuscita della gara il Comune di Barberino, Comune di Firenze, la Provincia e i volontari delle associazioni del territorio del Mugello e un arrivederci al prossimo anno con il duathlon sprint MTB di Signa in marzo e l?olimpico di Barberino di Mugello.