Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

La Sardegna patria del Triathlon Cross Mondiale il 26 e 27 settembre, record di partecipanti

images/2015/OROSEI_Mondiale_Cross_2015/logo_tnatura_sardena_Cross_mondiali_2015.jpg

/>


Record di iscrizioni, in gara anche i campioni iridati e continentali in carica: 543 atleti provenienti da 29 nazioni

La Sardegna si conferma patria prediletta del cross triathlon, non più solo a livello europeo ma planetario. Saranno 543 gli atleti in gara il 26 e 27 settembre 2015 a Orosei agli ITU Cross Triathlon World Championships, il più alto numero di partecipanti mai raggiunto in un mondiale della specialità off road. A contendersi i titoli iridati e di categoria giungeranno nell’Oasi Naturale di Biderosa atleti provenienti da 29 nazioni di tutti i continenti, tra cui Australia, Stati Uniti, Nuova Zelanda, Sudafrica e Giappone.

La lista dei 106 Elite, U23 e Junior iscritti include tutti i migliori specialisti del cross triathlon internazionale. Scenderanno in campo per difendere il proprio titolo i campioni in carica, lo spagnolo Ruben Ruzafa e la tedesca Kathrin Müller, già campionessa continentale a Orosei lo scorso anno agli ETU Cross Triathlon European Championships. A dar loro filo da torcere ci saranno i campioni europei in carica, l’intramontabile campionessa svizzera Renata Bucher e il giovane francese Arthur Forissier, rivelazione dello scorso anno proprio agli Europei di Orosei, in cui a sorpresa si classificò terzo. Torneranno a Cala Ginepro anche il campione europeo 2014, il belga Kris Koddens, il vice connazionale Jim Thijs e la campionessa iridata 2013 Helena Erbenova, che l’anno scorso a Orosei giunse terza. Per la prima volta nell’Isola il pluricampione sudafricano icona del cross triathlon mondiale Conrad Stoltz, che ha scelto il TNatura Sardegna per salutare la sua gloriosa carriera elite.

Folta la delegazione italiana, che include il campione italiano in carica Mattia De Paoli, il vice campione Leonardo Ballerini e la campionessa in carica Monica Cibin.
A confrontarsi con i titani del triathlon off road sui 1,5 km di nuoto, 30 km di mountain bike e 10 km di corsa nello spettacolare scenario di Biderosa, ci saranno ben 429 atleti Age Group, in rappresentanza di tutte le categorie e nazionalità. Oltre ai 173 italiani e agli attesi ottimi numeri di francesi, britannici e tedeschi (rispettivamente 47,37 e 28 iscritti), sono da segnalare 35 statunitensi, 20 neozelandesi, 14 australiani, 11 sudafricani e 8 canadesi. Per la categoria Paratriathlon saranno in gara 8 atleti, tutti stranieri.

Numeri che sono destinati ad aumentare. Restano infatti aperte fino al 12 settembre le iscrizioni alle gare Open (offre la possibilità ai triatleti che non possono o non intendono partecipare al mondiale di competere sulla
stessa distanza e percorso del titolo iridato), Lite (che si svolge sulla mezza distanza) e Team (in cui tre atleti si alternano svolgendo singolarmente e in sequenza le tre discipline). Si stima che in totale saranno presenti oltre 700 partecipanti.

“Portare il Mondiale in Italia, e in particolar modo in Sardegna, è una grande soddisfazione personale e professionale”, afferma Sandro Salerno, numero uno di Island Group, la società nuorese che da 9 anni organizza il
cross triathlon di Orosei, e ideatore del marchio TNatura, il circuito ufficiale di cross triathlon della ETU. “Siglare questo importante traguardo con un record di iscritti – aggiunge Salerno – è sicuramente la conferma del grande lavoro svolto in questi 9 anni. Saranno due giorni di gare di altissimo livello che coinvolgeranno un’organizzazione imponente e impegnativa”.

- comunicato organizzazione -

comunicato stampa