Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Mondiali Triathlon U23: a Cozumel vince l’olandese Jorik Van Egdom, Pozzatti 17°, Chitti 47°, Stateff ritirato.

images/2016/News_2016/gare_internazionali_2016/WTS_Cozumel/u23maschile/WTS_Cozumel_under23_secondo.jpg

PODIO WTS COZUMEL U23 MASCHILE

 

L’olandese Jorik Van Egdom ha conquistato il titolo iridato della categoria Under23, con una vittoria netta che lo ha visto tagliare il nastro del traguardo con 21’’ di vantaggio sull’Argento, il brasiliano campione del mondo junior lo scorso anno, Manoel Messias, autore di una grande rimonta a piedi; terzo sul podio l’ungherese Bence Bicsak.

Una vittoria prestigiosa e di grande carattere quella del vincitore Van Egdom, che quest’anno si è aggiudicato anche il titolo mondiale di categoria nel duathlon: dopo una frazione di nuoto che non ha dettato alcuna selezione significativa, l’olandese ha realizzato una importante frazione in bici, realizzando il miglior tempo. Sempre in testa a condurre la sua fuga, ha poi consolidato il vantaggio nella corsa finale senza mai un attimo di cedimento per il gran caldo.  

Condizioni meteo proibitive quelle che hanno accolto la rassegna under23 a Cozumel in Messico, un caldo terribile che ha costretto l’organizzazione a ritardare la gara di 1 ora e mezzo e che ha messo ‘fuori gioco’ tanti favoriti della giornata; condizioni meteo che hanno dettato la differenza, lasciando lontano dal podio tanti fortissimi triatleti, primi fra tutti Gordon Benson, Raphael Montoya e Castro Fajardo; numerose le cadute e diversi i ritiri dalla gara, davvero una competizione durissima.

Per i nostri azzurri, il migliore è stato Gianluca Pozzatti (CUS Trento) che è giunto 17°;  Dario Chitti (CUS Parma) si è classificato 47° e per il portacolori delle Fiamme Azzurre, Delian Stateff, il ritiro.

“Buon nuoto, sono uscito dall’acqua con il primo gruppo – descrive la sua gara Gianluca Pozzatti - poi in fuga in bici con una decina di atleti per circa 15 km, ma gli inseguitori sono rientrati e ci siamo ricompattati tutti in un unico grosso gruppo. Un percorso molto duro quello della frazione ciclistica, bisognava cercare di stare davanti il più possibile per tentare di schivare le tante cadute, dopo di che a corsa sono partito con il  mio ritmo, sapevo che sarebbe stato difficile con questo caldo, sono stato sul mio passo ed ho chiuso 17esimo. Un mondiale under23 è sempre una gara di alto livello e la start list di quest’anno era davvero molto impegnativa, il 17esimo posto mi lascia da un certo punto di vista soddisfatto perchè sono riuscito a lasciare dietro alcuni grandi nomi, però è sicuramente un risultato che lascia spazio ad ampi miglioramenti e dovrò sicuramente colmare il gap nell’ultima frazione nella preparazione nel prossimo inverno”  conclude l’azzurro.

“Oggi gara dura per me- ci dice Dario Chitti - peccato, mi sentivo tranquillo, infatti sono riuscito a fare un buon nuoto per me, stavo con Gianluca, poi l’ho perso al giro di boa prendendo quel piccolo gap che non sono riuscito a chiudere e che mi ha fatto ritrovare nel gruppo degli inseguitori …. In bici sono rimasto in testa al secondo gruppo, i ritmi erano molto alti e nel riavvicinamento del secondo gruppo sul primo, c’è stata una caduta davanti a me che sono riuscito a schivare, ma ho perso metri preziosi che mi hanno fatto slittare nel terzo gruppo. Abbiamo continuato a spingere anche noi, finchè non ci siamo ricompattati tutti, poi ancora una caduta davanti a me, che questa volta non ho schivato e non ho più avuto forze né testa provare a rientrare … Nella corsa ho voluto onorare la gara, ma non ne avevo più, spero di potermi rifare con una buona gara a squadre di staffetta”.

“Un forte rammarico, le condizioni c’erano in questo periodo di allenamenti e c’era anche la convinzione…. purtroppo negli ultimi 200 metri a nuoto ho iniziato a sentirmi male, ho provato a fare il primo giro ma ho iniziato a sentire brividi di freddo, sentivo che peggioravo e mi sono dovuto ritirare” ci racconta deluso l’azzurro Delian in questa stagione di alti e bassi.

Nel pomeriggio di oggi a partire dalle ore 14.30 gare under23 femminili e  alle 22.30 le gare junior maschili.

PODIO

PosFirst NameLast NameCountry TimeSwimT1BikeT2Run
1 Jorik Van Egdom NED 01:52:39 00:24:54 00:00:40 00:54:38 00:00:25 00:32:03
2 Manoel Messias BRA 01:53:00 00:24:56 00:00:37 00:55:24 00:00:25 00:31:39
3 Bence Bicsák HUN 01:53:02 00:24:07 00:00:38 00:56:11 00:00:26 00:31:42

CLASSIFICHE COMPLETE

PosFirst NameLast NameCountry TimeSwimT1BikeT2Run
17 Gianluca Pozzatti ITA 01:56:11 00:23:42 00:00:39 00:56:32 00:00:26 00:34:54
47 Dario Chitti ITA 02:05:37 00:23:54 00:00:40 00:58:48 00:00:30 00:41:47
DNF Delian Stateff ITA DNF 00:23:59 00:00:49 00:00:00 00:00:00 00:00:00

News ITU: Van Egdom claims men’s U23 title

WTS Cozumel Pozzatti bike

WTS Cozumel Chitti Nuoto

WTS Cozumel stateff nuoto

WTS Cozumel Partenza

WTS Cozumel vincitoreU23