Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

La Svizzera domina la World Cup di Cagliari con Briffod e Annen. Grande prestazione delle azzurre Steinhauser, 6^, e Betto, 9^; bene anche Mazzetti 12^ e Priarone 13^.

images/2017/Gio/Schermata_2017-06-04_alle_17.14.55.png

Schermata 2017 06 04 alle 19.48.31


La Svizzera fa bottino pieno alla World Cup di Cagliari. Jolanda Annen centra il suo primo

successo in Coppa del Mondo dominando la gara su distanza sprint in 1:02.04 davanti alla

statunitense Kirsten Kasper (1:02.28) e alla canadese Joanna Brown (1:02.29). In ambito

maschile, Adrien Briffod (54.40) ribalta i pronostici della vigilia battendo in volata il

sudafricano Henri Schoeman (54.52), bronzo olimpico a Rio 2016, mentre completa il

podio la rivelazione francese Anthony Pujaes (54:58).

Le donne sono state le prime a partire in questa grande giornata di triathlon organizzata

magistralmente dal Comitato Locale coordinato da Sandro Salerno e Sergio Oppo.

Tuffo alle 10.30 dal Molo Ichnusa con le azzurre subito in evidenza: Alice Betto (G.S. Fiamme Oro),

Verena Steinhauser (The Hurricane) e Annamaria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro) sono uscite

dall'acqua nel gruppo di testa dando vita ad una bella azione lungo il selettivo circuito

ciclistico. La seconda transizione scatena la lotta per il podio: la Betto, davvero scatenata

sulle due ruote, esce per prima dal secondo cambio e imposta una frazione regolare, ma

l'azione pià incisiva è quella della giovane Steinhauser, ancora Under 23 e autrice di una

progressione che la porta sino alla sesta posizione a ridosso delle atlete più forti di

giornata. Per la altoatesina che ha debuttato nel circuito internazionale proprio lo scorso

anno a Cagliari, si tratta del miglior risultato della carriera in Coppa del Mondo. Mentre la

Betto stringe i denti e porta a casa una preziosa top-ten centrando la nona posizione, si

difende bene anche la Mazzetti che, seppur cedendo qualche posizione, chiude al 12°

posto, subito davanti a Giorgia Priarone (T.D. Rimini), uscita in ritardo dalle prime

dall'acqua, autrice di una sparata in bicicletta che le ha consentito di rientrare nelle

posizione buone per poi giocarsi tutto nei 5 km conclusivi.


“Sono contentissima! Ho migliorato il piazzamento dell'anno scorso disputando una

bellissima gara – ha detto dopo il traguardo Verena Steinhauser – Ho disputato un ottimo

nuoto e sono uscita davanti magrado sia un mio punto debole. In quel momento ci ho

creduto e ho chiuso con una grande prestazione. Sono davvero emozionata. Scesa dalla

bici, dove ho avuto ottime sensazioni, ho capito che potevo arrivare in alto: ho visto che

recuperavo e sorpassavo le avversarie, ho tenuto duro e ho centrato un grande risultato”.

“Sono abbastanza soddisfatta del risultato di oggi anche se ammetto che puntavo un po'

più in alto – spiega Alice Betto – ho disputato una gara d'attacco, cercando di spingere al

massimo in bici e stancare le avversarie. Sono entrata in T2 con un piccolo margine,

proprio per cercare di guardagnare qualche metro prezioso, poi nella corsa ho ceduto un

po' in questa fase della stagione devo ancora raggiungere la forma migliore in questa

frazione. Il bilancio è comunque positivo, sono davvero contenta di aver gareggiato in

World Cup a Cagliari”.

Due ore dopo le donne, il via della gara maschile con il bronzo olimpico Schoeman capace

di dettare un ritmo forsennato sin dai primi metri; non va in porto la fuga a due del

fuoriclasse sudafricano e del francese Pujades, ripresi dall'avanguardia del gruppo. La

salita e il ritmo elevato sui pedali restano nelle gambe di diversi atleti e il drappello di testa

si assottiglia. Scesi dalla bici, rimangono in tre al comando: Brifford, Schoeman e Pujades

che si aggiudicheranno i tre piazzamenti sul podio. Massimo De Ponti (C.S. Carabinieri)

ha chiuso al 29° posto, Andrea Secchiero (G.S. Fiamme Oro) al 48°.

“Sono molto contento di come siano andate le gare di World Cup a Cagliari – dichiara a

caldo, pochi istanti dopo la chiusura delle competizioni, il Presidente della FITri Luigi

Bianchi – L'anno passato il tempo era stato poco clemente con la prima edizione, per

questa seconda volta invece ci ha aiutato una splendida giornata di sole. Non solo, direi

che anche i risultati ottenuti dalle nostre atlete italiane hanno aggiunto un valore

importante a questo evento: 2 azzurre nella top ten e 4 nella top 15 è il bilancio della

partecipazione del nostro team femminile, quindi doppia soddisfazione per la perfetta regia

organizzativa, al fianco delle prestazioni delle nostre atlete Steinhauser, Betto, Mazzetti e

Priarone. Peccato per i nostri atleti nella gara maschile, che non hanno ottenuto le stesse

soddisfazioni delle azzurre”.

Un'ampia sintesi di 45 minuti della World Cup di Cagliari andrà in onda giovedì 8 giugno a

partire dalle ore 22.00 su Rai Sport. Il commento sarà curato da Riccardo Pescante con

l’affiancamento dell’azzurra Alice Betto e del coordinatore tecnico U23 Andrea Gabba.

 

 

Classifica femminile:

http://www.triathlon.org/results/result/2017_cagliari_itu_triathlon_world_cup/307243

 

Classifica maschile:

http://www.triathlon.org/results/result/2017_cagliari_itu_triathlon_world_cup/307242

 

Sito ufficiale: https://www.wtcsardegna.com

 

Presentazione: http://www.fitri.it/archivio-news/news/archivio-news/1146-presentazione-

gara/14491-i- big-mondiali- scelgono-cagliari- gli-azzurri- e-le- stelle-mondiali- in-gara- alla-

world-cup- del-4- giugno.html



 I commenti di Alice Betto, Verena Steinhauser, degli organizzatori Sandro Salerno e Sergio Oppo e del Presidente FITRI Luigi Bianchi.


Il resoconto della gara dell'ITU:

http://www.triathlon.org/news/article/swiss_team_shines_in_cagliari_world_cup

Hashtag: #CagliariWC


JMS 2144 web

JMS 1504 web

IMG 114jblj6 min

IMG 1130 min

autorita

DSC 0973 min

RT0 9253 min



Comunicato stampa dell’organizzazione

Schermata 2017 06 04 alle 17.14.42