Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Paratriathlon World Cup Aguilas: il resoconto delle gare degli azzurri

images/2018/loghi/medium/Logo_Aguilas_2018_WPE.jpg

GAVARUN1


 


Una trasferta dal doppio volto quella della Coppa del Mondo di Paratriathlon di Aguilas (Esp). Per quanto riguarda gli aspetti positivi, è stata ottenuta la classificazione internazionale per Mauro Gava (Triathlon Team PN) che ha così potuto gareggiare e confrontarsi con alcuni dei protagonisti mondiali di prima fascia in questa categoria: il vincitore nei PT5, infatti, è stato lo spagnolo Ruiz, bronzo a Rio 2016, motivo per cui il 5° posto di Mauro deve essere un punto di partenza per sviluppare tutto il lavoro nell'immediato futuro per permettergli di crescere e potersi confrontare al meglio in questa categoria. Buona anche la prestazione di Gian Filippo Mirabile (Zena Tri Team) che nonostante il 6° posto si è messo alle spalle avversari che lo scorso anno gli arrivavano davanti. Giornata no, invece, per Michele Ferrarin (G.S. Fiamme Oro) uscito in ritardo dalla frazione nuoto; l'azzurro ha poi disputato una ottima frazione bike iniziando la frazione di run al primo posto ma già dalle prime fasi della terza frazione si era capito che la giornata sarebbe stata complicata: per Ferrarin, la gara spagnola si è chiusa con il 5° posto. Il tandem formato da Manuel Marson (KM Sport) e Ennio Salerno ha disputato un ottima gara nelle prime due frazioni rimanendo sempre a contatto con la battaglia per il podio con un buon nuoto ed una buona frazione in bici, ma nella corsa Manuel non si è espresso al meglio della sue capacità perdendo molte posizioni rispetto agli altri equipaggi che hanno svolto un ottima corsa a ritmi importanti. Pier Alberto Buccoliero (Firenze Triathlon) ha accusato un gap troppo elevato nella frazione bike, andando a compromettere una rimonta possibile per il podio durante la frazione in wheelchair: la sua è stata una gara ad inseguimento e sicuramente dovrà alzare il livello nella frazione ciclistica per potersi giocare al meglio le sue carte.


Un po' di rammarico per queste prestazioni – dice in chiusura il direttore tecnico del Paratriathlon Mattia Cambi – in generale abbiamo disputato gare sottotono con alcune frazioni buone e altre decisamente meno. Ora ci sarà un momento di condivisione ed analisi insieme ai tecnici degli atleti: cercheremo di tracciare la via migliore per ottenere i migliori risultati possibili nei prossimi appuntamenti internazionali che riguardano questi atleti”.


 


Risultati ufficiali: https://www.triathlon.org/results/result/2018_aguilas_itu_paratriathlon_world_cup


Il resoconto ITU: https://www.triathlon.org/news/article/daniel_molina_heads_winners_as_debutants_impress_in_aguilas_paratriathlon_w


 


La presentazione: http://www.fitri.it/archivio-news/news/archivio-news/1146-presentazione-gara/15331-paratriathlon-world-cup-aguilas-i-convocati.html


 


BUCCOLIERO


FERRARINRUN


MARSON


MIRABILE


MIRABILERUN


 


 


/>


 


(foto: FITRI)