Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Vincono la prima prova di ITU Triathlon World Series l'australiana Erin Denshan & il tedesco Steffen Justus. Uccellari 17°, Mazzetti 32^


Conquistano il primo oro mondiale di Trithlon Olimpico nell'ITU World Series disputato questa notte a Sydney, l'australiana Erin Denshan e il tedesco Steffen Justus. La Denshan, già vincitrice della prima prova di World Cup a Mooloolaba tre settimane orsono, è riuscita in questa prima tappa del massimo circuito, ad avere la meglio nell'ultimo chilometro della corsa, sulla campionessa iridata Helen Jenkins (Gbr) e sulla neozelandese Andrea Hewitt, giunta terza al traguardo. Nella gara maschile, da segnalare la prima vittoria prestigiosa del tedesco Justus, che ha trionfato a Sydney, davanti ai suoi avversari Richard Murray (RSA) 2° sul podio e il francese Laurent Vidal, giunto 3°. Per la partecipazione azzurra buono l'esordio in world series di Davide Uccellari (GS.Fiamme Azzurre), con un diciassettesimo piazzamento: nuoto che lo ha visto uscire leggermente attardato, ma subito dopo, una frazione ciclistica in cui si è reinserito nel grosso gruppo inseguitore dei due atleti in testa, Elvery e Vasiliev, infine, una corsa in cui tanti sono stati i colpi di scena tra i grandi ed esperti campioni ed un Uccellari che dopo un primo giro podistico in cui ha 'preso le misure, è stato capace ad esprimere un'ottima frazione di corsa conclusiva ed a piazzarsi diciassettesimo.
Nella frazione ciclistica, un incidente ha messo fuori gara Daniel Hofer, protagonistica di un caduta rocambolesca, causata da un birillo che, urtato da un avversario, è andato ad infilarsi nelle ruota della bici del carabiniere, facendolo cadere.
Nella gara femminile, 32° piazzamento di Anna Maria Mazzetti (GS Fiamme Oro)che ha portato a termine una prova senza sbavature, ma che evidenzia la fase iniziale della programmazione, rispetto alle altre avversarie già in gara da oltre due mesi, mentre per Anna è solo la fase di 'rodaggio'.

[:zip:] [URL=data/2012/20120414_101331_1.zip]Classifiche[/URL]

Approfondimenti