Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Eilat aspetta gli azzurri, destinazione Europei di Triathlon olimpico, programma gare, convocazioni e Congresso: dal 19 al 22 aprile in Israele


Sta per prendere il via uno degli appuntamenti più importanti della stagione del triathlon olimpico, il Campionato Europeo che si disputerà dal 19 al 22 aprile, ad Eilat in Israele.

L'appuntamento riveste più valenze agonistiche: gara Elite con sguardo rivolto anche a Londra per le qualificazioni ai Giochi -saranno assegnate le due carte di qualificazione olimpica alle nazioni dei due vincitori (1 uomo ed 1 donne); gare juniores individuali e staffette, gare Paratriathlon - la cui partecipazione è particolarmente numerosa e qualificata - gare age group.

Ma non solo agonismo, gli Europei segnano lo svolgimento di un rilevante ed atteso Congresso del Board.

Ecco le convocazioni che vedranno impegnati tutti gli italiani nelle gare ad Eilat ed il programma delle giornate di europei.

Elite

Il Ct dell'olimpico, Sergio Contin, ha convocato:
Alessandro Fabian (CS. Carabinieri), Alberto Casadei (GS. Fiamme Oro), Andrea Secchiero (GS.Fiamme Oro).

Junior

Il CT delle squadre Youth/Junior, Attilio Boni, ha convocato:
Matthias Steinwandter (Alta pusteria), Delian Stateff (Minerva Roma), Dario Chitti (Cus Parma), Riccardo De Palma (Minerva Roma), Rudolph Von Berg (Riviera T.), Lisa Schanung (Bressanone N.); Angelica Olmo (Pianeta Acqua) - quest'ultima convocata per la gara di staffetta mix.

Paratriathlon

La nutrita delegazione italiana, guidata dal CT Simone Biava, sarà composta da: Michele Ferrarin TRI4 (Gsa Berner Zerowind), Andrea Bozzato TRI2 (Oxygen Triathlon), Alessio Borgato TRI4 (Sudtirol Paracycling Team), Alberto Ceriani TRI6 (Molinari T.Como) con guida Claudio Pellegri, Patrick Bocchi TRI6 (Tricolore) con guida Angelo Boccaletti, Massimiliano Evangelisti TRI4 (TD Rimini), Sergio Marcantognini TRI4 (Olimpia T.), Andrea Devincenzi TRI2 (SudTirol Paracycling), Alessandro Colombo TRI5 (Sudtirol Paracycling)

Age Group Italia

Questi i nomi degli italiani iscritti: Giancarlo Maldotti (ctg 35/39 - Cremona Stradivari), Marco Zoppi (35/39 - Cremona Stradivari), Claudio Bruni (40/44 - Cremona Stradivari), Massimo Cavina (40/44 - Cremona Stradivari), Sebastiano Minimi (40/44 - Cremona Stradivari), Alberto Fiore (45/49 - LC Bolzen), Jacqueline White (45/49 - Torino Triathlon)

Lo Staff tecnico sarà composto dal Direttore Sportivo Roberto Tamburri, dai CT Sergio Contin, Attilio Boni e Simone Biava; lo staff medico dal dott. Antonio Gianfelici (squadra elite e junior), dal dott. Alessandro Bomprezzi (squadra paratriathlon) e dalla fisioterapista Alessia Rollo.

Nel contesto Paratriathlon, il responsabile federale Neil McLeod seguirà insieme al dott. Alessandro Bomprezzi il seminario di aggiornamento per classificatori organizzato dall'ITU.

Il programma del campionato europeo, prende il via il giorno 19 con il Congresso ETU e con la Cerimonia di Apertura alle ore 19.00 che saluterà la tradizionale sfilata delle rappresentative. In particolare per il Congresso, oltre al Presidente federale Renato Bertrandi, seguiranno i lavori il segretario generale Fitri, Aldo Lucarini (Commissione sviluppo ETU) e Stefano Mondello per gli aspetti amministrativi ETU.

Programma gare:

Il giorno 20 - ore 7.00 Age Group distanza olimpica ; ore 13.00 Junior femminile; ore 16.00 Elite femminile

Il giorno 21 - ore 7.00 Age Group distanza sprint; ore 12.00 Junior maschile; ore 15.00 Elite maschile

Il giorno 22 - ore 8.00 Staffette miste Junior; ore 10.00 Staffette miste Elite; ore 13.00 Paratriathlon

Quattro giorni intensi, a 'tuttotriathlon' e la delegazione parte con tante aspettative:

"Gli Europei costituiscono da sempre per la nostra Federazione un appuntamento molto importante e ci hanno sempre regalato, negli anni, molte soddisfazioni - dichiara il Presidente Renato Bertrandi . Quest'anno sono campionati con 'significati aggiunti' rispetto agli scorsi anni: ci aspettiamo dai giovani ulteriori conferme dopo le brillanti e recenti prestazioni internazionali; la nostra squadra del Paratriathlon sarà presente al gran completo (dovremmo essere la seconda nazione per numero di partecipanti in questo specifico contesto) , iniziando così un percorso che potrà portarci ai Giochi Paralimpici di Rio 2016 con una squadra competitiva : ci siamo dotati di una struttura organizzativa che sta lavorando con grande entusiasmo ed abbiamo atleti interessanti. Per gli elite, da segnalare la contemporaneità della ITU World Series e World Cup, che terrà lontani alcuni atleti del gruppo di punta, ma su Eilat riponiamo altrettante ambiziose aspettative nei confronti di coloro che gareggeranno nella difficile competizione continentale, peccato purtroppo la defezione all'ultimo momento di Alice Betto per una improvvisa indisposizione.

Veniamo infine al Congresso: un congresso straordinario, elettivo, in cui l'Italia presenta la sua candidatura per potere essere rappresentata con un posto di livello nel Board e contribuire cosi allo sviluppo del Triathlon in Europa ed ovviamente nel nostro Paese .

Molteplici quindi i significati di questi Campionati Europei in cui l'Italia , su tutti i fronti , confidiamo giocherà le sue carte da protagonista".

Infine, breve scenario internazionale sulla partecipazione, parlando principalmente delle prove elite con valenza di 'qualificazione Londra', sguardi rivolti ai favoriti stranieri delle start list: in campo femminile, le francesi Charayron , Harrison e Peon sono tra le favorite insieme alla svizzera Nicole Spirig; nella prova maschile, rientro alle gare del fuoriclasse spagnolo Javier Gomez che si misurerà con il russo Alexander Bryukhankov, lo svizzero Sven Riederer e tanti altri forti avversari come Polyansky, Raphael, Unger...

Tutte le informazioni, risultati, approfondimenti su fitri.it su triathlon.org e su triathlon-championships-2012.com