Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Pescara entra nell’Olimpica targata IRONMAN

Si chiama 5i50, si legge distanza olimpica IRONMAN, composta da 1.5 chilometri di nuoto, 40 chilometri di percorso in bicicletta e 10 chilometri di corsa (1.5+40+10=51.50, da cui il nome della competizione).

Più breve del fratello maggiore IRONMAN 70.3, il 5i50 è una gara pensata per chi muove i primi passi nel mondo della triplice o per gli atleti che vogliono diversificare il proprio calendario gare.

Il suo debutto a Pescara è previsto per il prossimo 12 giugno e sono attesi già oltre 800 partecipanti, a conferma del fatto che la distanza olimpica è la favorita dai triatleti italiani.

Oltre all’appartenenza al mondo pallinato, 5i50 e IRONMAN 70.3 condividono anche i percorsi (ma non le distanze) che per l’edizione in arrivo si preannunciano ricchi di novità, soprattutto per quanto riguarda le due frazioni più tecniche della gara: nuoto, con lo spostamento della frazione nell’elegantissima Pescara sud, e corsa, che tornerà a coinvolgere l’amatissimo landmark cittadino: il ponte del mare.

Il percorso bike, fra i più apprezzati nel circuito europeo IRONMAN, avrà di nuovo come sfondo il suggestivo entroterra abruzzese, con le sue sinuose colline, i suoi caratteristici borghi e le sue imponenti montagne.

(Fonte comunicato società organizzatrice)