Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Presentato il Duathlon di Imola alla cittadinanza

images/2018/gare/imola_triathlon/medium/conferenza-duathlon-imola-3.jpeg

cover immage duathlon sprint imola


 


Si è tenuta questa mattina, giovedì 29 marzo alle ore 10:30, la Conferenza stampa convocata dall’Atletica Imola Sacmi Avis – Sezione Triathlon presso l’Autodromo di Imola per la presentazione ufficiale alla Città della gara di duathlon sprint che si terrà il prossimo 15 aprile.


Tra i presenti, il Dirigente del Comune di Imola, Stefano Mirri, e il Presidente dell’associazione consortile Imola Faenza Tourism Company, Erik Lanzoni, che hanno espresso l’appoggio dell’Amministrazione comunale all’iniziativa che coinvolge l’intera struttura dell’autodromo imolese e che rappresenta l’occasione per un suo utilizzo diverso da quello motoristico per il quale è naturalmente vocato. “L’altro modo di correre in pista” è infatti lo slogan legato al duathlon di Imola, che ha ottenuto il patrocinio del Comune. Una caratteristica che piace molto alla città che a sua volta offre alla gara, oltre al circuito, anche l’area del Parco delle Acque Minerali dove sono situati lo stadio di calcio e di atletica, Romeo Galli, e il Circolo tennistico Cacciari, a formare un polo sportivo polifunzionale che sarà così il sontuoso teatro di gara.


Il Presidente dall’Atletica Imola Sacmi Avis, Massimo Cavini, ha voluto anche lui essere presente per congratularsi e per rinnovare la disponibilità dell’associazione da lui presieduta a caldeggiare ogni iniziativa che possa rinnovare l’offerta sportiva nel territorio imolese e che quindi da “evento” diventi “attività strutturata”.


Presente anche il Presidente Fitri della regione Emilia Romagna, Fabrizio Pezzi, che ha attivamente operato per rendere possibile l’evento e che ha voluto assegnare alla gara il titolo di campionato regionale Emilia Romagna, a coronamento dell’impegno organizzativo dell’Imola Triathlon. “Come Fitri regionale abbiamo spronato gli organizzatori affinché mettessero insieme tutti gli elementi per presentare una gara ben organizzata e devo dire che il livello che ho riscontrato in questo gruppo, benché si tratti di una prima edizione, è molto alto. Ciò ci fa ben sperare, in quanto un tale livello organizzativo è quello necessario per far diventare la gara di Imola un appuntamento importante nell’intero panorama nazionale”.


Parole che hanno riempito di soddisfazione tutto il Direttivo dell’Imola triathlon di cui Paolo Gaddoni e Luca Cavina sono stati i portavoce di questa mattina. “Per ora le nostre energie sono concentrate nella riuscita della gara in programma il 15 aprile prossimo”, riferisce Paolo Gaddoni, “ma devo confessare che è già nelle nostre aspirazioni l’idea di un triathlon nel prossimo futuro. Per il momento, visto la sala che ci accoglie (n.d.r. sala “Senna”) è proprio il caso di dire che scaldiamo i motori, poi vi vedrà”.


Luca Cavina, nella doppia veste di organizzatore e di atleta partecipante, descrivendo le caratteristiche del percorso di bici e di corsa, ha giustamente evidenziato l’alto contenuto tecnico della gara. La struttura del tracciato infatti metterà di certo in risalto le qualità ciclistiche dei partecipanti tra cui spiccano i nomi di Massimo Cigana, Mattia Camporesi, Manuel Biagiotti. Ma Luca Cavina e Fabio Galassi, atleti di casa tra i migliori dell’Imola triathlon, sapranno sfruttare la maggior conoscenza del percorso e dar battaglia. A questo punto, arrivederci a Imola il 15 aprile!


fonte comunicato società organizzatrice


 />