Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

La due giorni Irondelta a Lido delle Nazioni

images/2015/foto_news/lido_delle_nazioni_-_irondelta/lidodellenazioni5.jpg

lidodellenazioni1

 

Il 12 e 13 settembre 2015 si è svolta a Lido delle Nazioni la 31^ edizione dello storico Irondelta con in programma il paratriathlon, il triathlon sprint e il triathlon olimpico e in tutto quasi 600 partecipanti.
Sabato 12 i primi a scendere in campo sono stati gli atleti partecipanti al triathlon sprint. In campo maschile, l’azzurro del TT Ravenna Luca Facchinetti ha primeggiato con oltre 1′ di margine su Michelangelo Parmigiani, del TD Rimini, con Gabriele Salini (707 Triathlon) che regolava il compagno di squadra Simone Pardini e saliva sul gradino basso del podio.
Doppietta TT Ravenna centrata grazie a Gaia Peron, compagna di Luca e portacolori della nazionale turca, anche lei con un sogno a cinque cerchi da realizzare. Alle sue spalle, ancora due portacolori della 707 Triathlon, con Elisa Battistoni a precedere Myriam Grassi.
Gaia Peron del TTRavenna vince l'Irondelta 2015 triathlon sprint

Nel Paratriathlon, in tutto 13 gli atleti classificati, con diverse categorie rappresentate e anche nuovi atleti che si stanno avvicinando. Appuntamento a inizio ottobre, a Riccione, per l’ultima tappa dell’IPS (Italian Paratriathlon Series).
Domenica 13 settembre è andato invece in scena il triathlon olimpico che ha di fatto concluso il week end.

Solo tre gli atleti della gara maschile a terminare sotto le due ore e tra loro il più veloce è stato Enrico Ferlazzo: il giovane portacolori del PPR Team è riuscito nell’impresa di tenersi alle spalle, per soli 21″, l’ironman mestrino Massimo Cigana (Eroi del Piave).
Da segnalare ancora sul podio Parmigiani che ha preceduto nettamente il compagno di squadra del TD Rimini Tommaso Giorgetti e si è preso la terza piazza assoluta.
Tra le 27 donne al traguardo, è salita di una posizione rispetto al giorno prima, e ha così conquistato l’oro,Elisa Battistoni. Tutto piuttosto semplice per l’alfiere del 707 Triathlon che ha inflitto quasi 5′ di distacco alle sue dirette inseguitrici.
Dura la lotta per le altre due posizioni del podio, con Monica Borsari del Modena Triathlon che l’ha spuntata per 14″ su Elisa Monacchini del VIS Cortona, quarta il giorno prima nello sprint.
Michele Battistella protagonista all'Italian Paratriathlon Series Lido delle Nazioni 2015
(Foto: Marco Bardella)
Di seguito il commento di Paolo Temporin, il patron di Irondelta a cui ha dato i natali nel 1984, subito dopo le gare di Bardolino e Ostia. «Quest’anno abbiamo spento la 31^ candelina e sono davvero soddisfatto per gli oltre 600 iscritti e per il bel tempo che ci ha accompagnato, eccezion fatta per le premiazioni di domenica pomeriggio. La cosa che però più mi fa piacere è stato il riscontro dei triatleti che mi hanno ringraziato a lungo per il nostro Irondelta. Tutto semplice, funzionale, con l’attenzione alle cose fondamentali come il non far mai mancare l’acqua sul percorso podistico. E poi la chiusura al traffico dei tracciati, il ricco pasta party, l’apprezzato gadget di gara. Per tutto questo e molto altro devo dire grazie all’amministrazione comunale di Comacchio; alla grande diponibilità degli operatori turistici di Lido delle Nazioni; alle Forze dell’Ordine, alla Protezione Civile e a tutti i volontari, a partire dagli immancabili amici del Ferrara Triathlon. Tutto si è svolto al meglio, tutto era ben segnalato e non c’è stata nessuna incertezza, con la conferma che il nuovo percorso podistico, con il passaggio nel bosco, è ancora più piacevole del precedente. Mi rende orgoglioso anche l’aver ospitato per la quarta volta la gara di Paratriathlon: è doveroso ricordare che Irondelta ha ospitato proprio 4 anni fa la prima gara di questa specialità, l’anno prossimo olimpica, e due anni fa il primo Campionato Italiano dedicato ai paratriatleti.» "Insomma, è stato davvero un bel fine settimana di festa per tutti, appuntamento al 2016!"

Fonte: comunicato Irondelta a cura di Dario Nardone/FCZ.it

lidodellenazioni2

lidodellenazioni3

lidodellenazioni4