Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Alessandro Fabian si conferma campione Sprint! Facchinetti vicecampione, Stateff è bronzo

images/2015/foto_news/C.I._TRIATHLON_SPRINT_RICCIONE/rgiardina_1DN_0614_web.jpg

Il podio maschile di Riccione 2015

Per la quarta volta il carabiniere padovano Alessandro Fabian conquista il titolo italiano sulla distanza Sprint, con una gara con la G maiuscola, come sottolinea il 'capitano' azzurro al traguardo. 

Alle sue spalle, il nazionale del Team Ravenna Luca Facchinetti, che si aggiudica la medaglia d'argento dopo il bronzo vinto nel tricolore di olimpico e oggi "protagonista d'argento" sulla distanza Sprint, nella rassegna organizzata dal TD Rimini. E così come nella gara femminile, il terzo gradino del podio è andato ad un atleta più giovane, il portacolori delle Fiamme Azzurre Delian Stateff, che corona la sua stagione - che lo ha visto già bronzo europeo under23 - con questo risultato prestigioso.

Spettacolare partenza della gara maschile, frazione di nuoto subito velocissima con tutti i migliori presenti nella prima batteria. In evidenza come sempre Alessandro Fabian, uscito in testa alla gara dopo i 750m a nuoto,seguito dall'atleta della Liger Team Dalla Venezia e da Luca Facchinetti. Poi, a pochi secondi dietro, una ventina di concorrenti, tra loro Stateff, Hofer, Barnaby, Chitti, Crivellaro, De Palma, Corrà, Ciuti.. e tutti decisi a conquistare un posto importante della classifica tricolore.
Attraversata la lunga area di transizione, sono usciti insieme affiancati il duo Fabian-Facchinetti, lanciandosi in una fuga che ha subito fatto registrare un divario tra loro ed il primo gruppo degli inseguitori di 40", divenuto dopo il secondo giro in bici di poco oltre un minuto.
Usciti dalla T2 Alessandro Fabian e Luca Facchinetti, hanno proseguito fianco a fianco, ma dopo i primi 500m dei 5km previsti, il carabiniere Fabian ha preso il comando ed è volato indisturbato protagonista della rassegna maschile 'in solitaria' fino al traguardo.
Alle sue spalle a 10" dietro e ben saldo al secondo posto, Luca Facchinetti che si conferma ai vertici nazionali, grazie alla sua ottima prova.
Dietro di loro, a circa 40 secondi, lotta apertissima per la conquista della terza piazza con Hofer, Stateff, Barnaby, Chitti e tanti altri a poter aspirare al podio, ma con una superlativa volata, il portacolori delle Fiamme Azzurre Stateff ha avuto la meglio ed ha tagliato il traguardo aggiudicandosi la medaglia di bronzo.
"Questo terzo posto mi lascia assolutamente soddisfatto - dice Stateff - finalmente sono riuscito ad interpretare bene una volata e per di più su un avversario specialista ed esperto come Hofer, credo che sia un ulteriore segnale che quest'anno sono cresciuto molto".

"Sono molto contento perché in questa distanza non avevo mai fatto nulla di particolare - è il commento di Facchinetti- è un podio che mi soddisfa pienamente proprio per il tipo di gara che ho gestito: riuscire a creare un bel divario così, con ottimi atleti alle spalle ed ottimi 'pedalatori', è un risultato importante".

Una gara con G maiuscola dice il campione Alessandro Fabian:"Nuoto non semplice e molto tirato, mi sono fatto spazio, ho cercato di tenere alto il ritmo ed ho guardato avanti. Uscito dalla T1 ho visto che c'era Luca con me, sapevo che se non avessi tirato subito in cerca della fuga, ci sarebbe stato un gruppo unico e si sarebbe giocato tutto negli ultimi metri di corsa, così ho preferito fare subito la differenza in bici. Ringrazio Luca che ha tenuto fino in fondo, sono contento di questa gara davvero bella - è soddisfatto Fabian - e adesso si aspetta il Grand Prix con la finale a Cagliari.

Nella top ten tricolore quarto ai piedi del podio conclude il carabiniere Daniel Hofer, davanti a Gregory Barnaby (707) quinto. A seguire, tutti a pochi secondi gli uni dagli altri, tanti "under 23": il portacolori del Cus Parma Dario Chitti 6°, 7° Tommaso Crivellaro (DDS), 8°-9°-10° posto per i tre portacolori della Minerva Roma, rispettivamente Marco Corrà, Alessio Fioravanti e Riccardo De Palma.

Domenica giornata conclusiva della rassega tricolore di Riccione con le gare a squadre di staffetta e crono TT.

- Le classifiche maschili (file Excel)

Alessandro Fabian (C.S. Carabinieri), campione italiano Triathlon Sprint, Riccione 2015

/>