Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookies Policy Approvo

Porto Sant'Elpidio: Dario Chitti e Francesca Ferlazzo vincono il Criterium Universitario

images/2016/News_2016/TRICOLORI_2016/porto_sant_elpidio_/Arrivo_donne_criterium.jpg

arrivo uomini criterium

 

Dario Chitti (CUS Parma) e Francesca Ferlazzo (TTS) hanno vinto il Criterium Universitario di Triathlon 2016, disputato oggi a Porto Sant'Elpidio, prima gara in programma del lungo ponte, con la regia organizzativa dalla società Minerva Roma, in collaborazione con il Comune della locatità turistica della riviera marchigiana e FITRI. 

Chitti e Ferlazzo si aggiudicano con questa vittoria la partecipazione ai Mondiali Universitari di Nyon (Sui) del 7 agosto.
Alle spalle dei vincitori, sul podio in campo maschile il secondo posto dopo una gara combattuta fianco a fianco, dall'uscita dal nuoto e per l'intera frazione in bici, è andato a Valerio Patanè (CUS ProPatria Milano), superato da Chitti nella frazione conclusiva a corsa, con un distacco di 16 secondi.
Terzo sul podio il portacolori della Pol. Riccione, Michelangelo Parmigiani.

In campo femminile, oltre alla netta vittoria della ventenne Francesca Ferlazzo, giunta al traguardo con 21 secondi di vantaggio sulle avversarie, il secondo gradino del podio è andato a Teodolinda Camera (Virtus), davanti a Giulia Fiorin (Padovanuoto F.) terza.
Da 13 partecipanti nel 2015, il successo di questo Criterium si legge sia nella qualità tecnica sia nella grande risposta in numeri, con il superamento dei ben 70 triatleti universitari arrivati a Porto Sant'Elpidio.

"Molto contento di aver ottenuto la partecipazione ai Mondiali - ci dice Chitti al traguardo - sempre una soddisfazione vincere, è stata una gara tirata e combattuta; bella rassegna con tanti atleti che riescono a far combaciare sport e studio. Dedico questo risultato ad Aaron Bertoncini, il giovane triatleta che è morto in un incidente domenica scorsa ed a mia nonna che è recentemente scomparsa, due lutti che mi hanno addolorato e colpito profondamente. "

E proprio in ricordo del diciottenne Aaron la giornata di gare è stata aperta con un minuto di silenzio, un momento in cui il triathlon ha voluto rivolgere il pensiero al giovane atleta del Piacenza T. che avrebbe dovuto partecipare a questo week-end di gare: ci sarà in zona cambio il suo 'pacco gara' sabato e sarà previsto un ulteriore ricordo per Aaron.

Prima del mondiale universitario, per Dario Chitti, ci sarà un ulteriore appuntamento internazionale importante, quello degli europei under23 a Burgas, tra due settimane: "Porto Sant'Elpidio è stato anche un buon test di preparazione in vista dei prossimi europei" - conferma il portacolori del CUS Parma pronto a partire.

Per la ventenne della TTS, un risultato in cui ha creduto e sperato: "Felice ed emozionata per questa vittoria" - ci dice soddisfatta, partirà dunque alla volta dei mondiali in Svizzera, ma prima si toglierà 'lo sfizio' di partecipare alla 'classica' del triathlon di Bardolino, gara su distanza olimpica e che costituisce per tanti triatleti una 'sfida' : "So che è una gara difficile, ho fatto già lo scorso anno un paio di olimpici e quindi ho deciso di provare anche questo" sarà quindi al via tra i duemila partecipanti il 18 giugno"

Il criterium universitario si è disputato su distanza sprint nel contesto del triathlon rank che ha fatto registrare oltre 300 partecipanti, al via nella batteria successiva.
La vittoria assoluta è stata sempre di Dario Chitti, alle sue spalle si è piazzato ad appena 4 secondi di differenza Lorenzo Ciuti (Minerva Roma). Terzo assoluto, Stefano Rigoni (Padovanuoto F.).

Tra le donne il primo e secondo posto è rimasto sempre delle due Ferlazzo e Camera, mentre la terza piazza è andata a Susanna Janins Saarnio (Padovanuoto F.)

Si chiude la prima delle 4 giornate di gare con un meteo che non è stato generoso con gli atleti, la pioggia infatti non è mancata durante le gare.

Domani si proseguirà con la prima edizione della Manifestazione Nazionale Promozionale dei Campionati Studenteschi di Duathlon, una 'prima volta' assoluta per la FITRI che giunge ad una fase nazionale grazie al Progetto federale rivolto alla Scuola, approvato dal MIUR e che vedrà in campo 230 finalisti.
Calato il sipario sulla prima giornata degli studneti in rappresentanza dei 50 istituti giunti dalle regioni italiane a Porto Sant'Elpidio.

CLASSIFICA CRITERIUM
CLASSIFICA SPRINT

PREMIAZIONI CRITERIUM UOMINI

PREMIAZIONI DONNE CRITERIUM